Quantcast
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 16:41

Terni, boom di turisti alla Cascata delle Marmore: in 34mila per Ferragosto

Oltre diecimila i passeggeri delle navette dal parcheggio dello Staino. Il Comune: «Ora incrementiamo i servizi»

Nel ponte di Ferragosto, dal 14 al 18 agosto, gli ingressi a pagamento alla Cascata delle Marmore sono stati 33.741. I visitatori che hanno usufruito anche delle navette sono stati 10.328 e 10.685 sono stati quelli che hanno acquistato anche il servizio di visite guidate. Questi i numeri più aggiornati in merito alle presenze al sito turistico della Valnerina.

I numeri Il mese scorso, dal primo al 31 luglio il numero totale degli ingressi è stato di 49.590, mentre dal primo marzo 2019 al 18 agosto scorso gli ingressi totali al parco della Cascata sono stati quasi 265mila. «Dati positivi, importanti e confortanti – spiegano in una nota l’assessore al Turismo del Comune di Terni Andrea Giuli e l’assessore alla Viabilità Benedetta Salvati – perché confermano l’attrattività e la straordinaria importanza anche a livello nazionale del nostro principale sito turistico e dei suoi servizi che vengono resi con efficacia anche nei momenti di punta».

Le navette Nella settimana di Ferragosto il Comune ha anche sperimentato per la prima volta il sistema delle navette dall’area dello Staino a Terni fino al belvedere inferiore della Cascata. I biglietti staccati sono stati circa 2.200 e «anche in questo caso – continuano gli assessori – possiamo dire che il risultato dell’esperimento, concordato con l’assessore Stefano Fatale e realizzato con la collaborazione della Polizia Municipale e di TerniReti, oltre che del gestore della Cascata, sia stato molto interessante. Quello che è successo in questi giorni ci ha fatto capire come il nuovo sistema di attestamento allo Staino sia utile e funzionale: serve da un lato a decongestionare la statale Valnerina e i parcheggi a ridosso della Cascata e dall’altro a spostare una parte dei turisti verso il centro della città. Perciò abbiamo già deciso di lavorare per far sì che l’area dello Staino diventi a tutti gli effetti la nuova porta turistica della città, creando già dai prossimi mesi infrastrutture, collegamenti e comunicazione adeguati».

Le famiglie Tra gli altri dati forniti dal gestore sugli accessi alla Cascata per Ferragosto, desta interesse anche quello sulla forte presenza di famiglie con molti bambini, arrivate ad essere quasi un quarto del totale. «Si tratta di un risultato importante frutto di un lavoro di promozione sui portali web dedicati alle famiglie e che ha comportato come conseguenza ad esempio che tutte le visite guidate dedicate ai bambini con la Fantacascata siano andate esaurite. Altro dato rilevante è stato anche quello sull’aumento delle prenotazioni on line».

I commenti sono chiusi.