Visita all'Anfiteatro

di C.F.
Twitter @chilodice 

Procedere per step assicurando la messa in sicurezza dei due monasteri e creando percorsi che possano assicurarne la fruibilità. Servirebbero circa 6 milioni di euro, almeno stando al progetto sviluppato da uno studio di architetti, per aprire nuovamente le porte dell’area dell’Anfiteatro, circa 17 mila metri quadrati abbandonati nel cuore del centro storico su cui, nelle ultime settimane, si sono rilevati nuovi crolli.

Legambiente non molla Torna a calcare la mano sul recupero di uno dei quartieri più belli della città, Legambiente che una decina di giorni fa ha organizzato una tavola rotonda sull’intervento, ma anche sulla definizione di un Piano per la bellezza della città, a cui ha partecipato anche l’assessore regionale Fabrizio Bracco.

Primo step da 6 milioni Al termine della discussione è emerso con chiarezza che i 17 milioni di euro stanziati dalla Regione per il recupero dell’area sono ormai andati perduti, anche se qualche nuova risorsa, rastrellata dai fondi comunitari, potrebbe essere reperita. Bracco ha parlato di tre, forse quattro milioni di euro, rendendosi al contempo disponibile a ragionare con il Comune su un’eventuale revisione degli interventi programmati e finanziati su Spoleto, ma non cantierati, al fine di iniettare le prime risorse per la riqualificazione del quartiere.

Per recupero complessivo non basterebbero 42 mln Denari, questi, che potrebbero far compiere i primi passi verso il lungo percorso di recupero complessivo dell’area il cui costo, tanto per intendersi, nel 2001 era stato stimato intorno ai 42 milioni. Risorse che al momento vengono giudicate insufficienti.

Questo contenuto è libero e gratuito per tutti ma è stato realizzato anche grazie al contributo di chi ci ha sostenuti perché crede in una informazione accurata al servizio della nostra comunità. Se puoi fai la tua parte. Sostienici

Accettiamo pagamenti tramite carta di credito o Bonifico SEPA. Per donare inserisci l’importo, clicca il bottone Dona, scegli una modalità di pagamento e completa la procedura fornendo i dati richiesti.