sabato 8 agosto - Aggiornato alle 16:22

Chiusi, c’è l’accordo sull’Alta velocità: da dicembre coppia di treni. A Roma in 38 minuti e a Firenze in 40

Progetto approvato dal Provveditorato alle opere pubbliche della Toscana: «Molto importante anche per l’Umbria»

Un treno Frecciarossa

di Daniele Bovi

Una parte di Umbria avrà una possibilità in più, oltre a Perugia, per agganciare l’Alta velocità ferroviaria. A partire dal prossimo dicembre infatti, con il nuovo orario, Trenitalia farà arrivare alla stazione di Chiusi una coppia di treni, andata e ritorno; una stazione recentemente rinnovata grazie a un investimento da sei milioni di euro che ha permesso di ampliare la gamma di nuovi servizi qualificati per i passeggeri. L’accordo, dopo un lungo lavoro, è stato siglato venerdì a Firenze al termine del tavolo tecnico tenutosi al Provveditorato alle opere pubbliche della Toscana. Alla seduta hanno partecipato il viceministro dei trasporti, Riccardo Nencini, l’assessore ai trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli, il consigliere regionale Stefano Scaramelli, il sindaco di Siena Bruno Valentini, quello di Chiusi Juri Bettollini e i rappresentanti di Trenitalia.

FRECCIAROSSA PERUGIA, 7 MILA PRENOTAZIONI IN UN MESE

Gli orari L’azienda per motivi commerciali non svela ancora gli orari ma quel che è certo è che la coppia di treni, sulla tratta Roma-Firenze, sarà posizionata in orari giudicati molto soddisfacenti, ovvero la mattina e poi tra il tardo pomeriggio e la sera. Grazie a questo passo secondo il calcolo dei tecnici sarà possibile raggiungere Roma in 38 minuti e Firenze in 40. Per quanto riguarda il bacino di Siena la Regione Toscana ha detto sì all’attivazione di una navetta che in meno di un’ora porterà i viaggiatori dalla città del Palio alla stazione; una mossa importante anche per il turismo e per il mondo universitario che gravita intorno a Siena.

FRECCIAROSSA PERUGIA, TARIFFE AGEVOLATE PER I PARCHEGGI

Oro colato «Se è possibile un collegamento simile anche dall’Umbria? Dipende da Perugia» dice a Umbria24 Bettollini, che aggiunge: «Abbiamo collegamenti stradali a sufficienza, basterebbe un Freccialink (già attivo sulla tratta Perugia-Firenze, ndr) e si otterrebbe un collegamento veloce anche verso Roma». Secondo il primo cittadino di Chiusi «la sfida che parte da oggi è quella di riorganizzare il trasporto pubblico locale concentrando tutto su Chiusi, così da creare un bacino ulteriore per intercettare altre Frecce. Anche Arezzo partì così, con una coppia di treni, poi si è trasformata. Per noi comunque, che siamo al centro della tratta più importante, la Roma-Firenze, è già oro colato e dovremo dimostrare di saper crescere ancora. È una rivoluzione vera e propria che cambia lo scenario culturale ed economico anche per una parte dell’Umbria».

AV A CHIUSI, INTERROGAZIONE IN CONSIGLIO REGIONALE

Atteso da anni Intorno alla stazione, tra Umbria e Toscana, secondo le stime fatte nel corso della seduta, gravitano circa 1,2 milioni di persone oltre ai due milioni di turisti annuali. Commentando la notizia Nencini si è detto sodisfatto per «aver mantenuto gli impegni presi», aggiungendo che «oggi abbiamo compiuto un nuovo importante passo verso l’implementazione di un piano complessivo del trasporto ferroviario sulla linea. Finalmente la Val di Chiana e la provincia senese hanno un servizio ferroviario di AV che valorizzerà il territorio, il turismo e le attività commerciali. Era un progetto che i cittadini attendevano da anni».

Leonelli «L’accordo di oggi – commenta il consigliere regionale pd Giacomo Leonelli – può costituire un ulteriore passo avanti dopo il Frecciarossa a Perugia per la nostra regione, in particolare per l’area ovest del territorio limitrofo alla fermata (Trasimeno-Orvietano). Proprio nei giorni scorsi avevo presentato un’interrogazione in consiglio regionale per sollecitare la giunta regionale a sostenere questa battaglia. La prossima discussione del mio atto sarà dunque un’ottima occasione per focalizzare le opportunità del caso e soprattutto per far sì che la nostra regione nelle prossime settimane possa ragionare sulle modalità per rendere ottimale il servizio anche per le esigenze del nostro territorio».

Twitter @DanieleBovi

6 risposte a “Chiusi, c’è l’accordo sull’Alta velocità: da dicembre coppia di treni. A Roma in 38 minuti e a Firenze in 40”

  1. Alessio ha detto:

    ciao ciao ORVIETO e umbria sud.
    Veramente meglio passare nel Lazio.
    Pagare tasse per servire PErugia come degli schiavi mi sembra un po’ troppo…

  2. ALESSIO TRECCHIODI ha detto:

    Si continua a dire cavolate, vediamo perché :
    Un treno FRECCIA tra Firenze e Roma copre i 261 km in 99 minuti ossia ogni minuto percorre 2,610 km.Ebbene il FRECCIA che ferma a Chiusi deve percorrere la linea lenta per circa 9 km per ritornare sulla Direttissima verso Roma ed affrontere un viaggio di 126 km; pertanto 8 minuti occorre per il viaggio sulla lenta e 49 minuti sulla Direttissima, pertanto la percotrenza Chiusi-Roma è di 57 minuti e non di 38; c’è una bella differenza! Per un perugino che con un freccialink dovesse andare a Chiusi il viaggio comporta un tempo di percorrenza di 55 minuti da sommare almeno altri 15 minuti per il cambio di mezzo.
    Morale della favola Perugia Roma 127 minuti con un cambio!
    Viciversa con un FRECCIA Perugia Assisi Foligno Spoleto Terni occorre 120 minuti! Perché mai si dovrebbe andare a Chiusi, fare un cambio magari sotto la pioggia e negare alle altre città umbre un collegamento veloce con Roma Napoli Salerno Reggio Calabria!

    • mauro ha detto:

      Orvieto ..è in Umbria ma non lo sa nessuno. Errore geografico del XIX secolo, Orvieto è storicamente e linguisticamente appartenente alla Tuscia Viterbese….

  3. ALESSIO TRECCHIODI ha detto:

    L’orario del 2003 quando un convoglio EuroStar 9454 che sostanzialmente era un Freccia di oggi (infatti viaggiava a 250 km/h) fermava a Chiusi il tempo di percorrenza per Roma era di 59 minuti e non 38 cone specifica con enfasi l’articolo giornalistico! pertanto tra freccialink e tempo per la coincidenza da Perugia a Roma via Chiusi il tempo di percorrenza sarà di 129 minuti! È le altre città dell’Umbria senza un Freccia da Milano a Napoli via Umbria cosa dovrebbero pensare che Chiusi vada bene?scordavo da Perugia a Roma con un Freccia via Foligno il tempo di percorrenza è inferiore alle due ore!

  4. Alessandro ha detto:

    Il freccia rossa per Milano e’ una gran cosa , a parte l’orario di partenza .
    Questo collegamento da chiusi anche , non certo per i perugini .
    Dovremmo pretendere dei collegamenti ponte per Roma e Firenze con durate decenti , massimo un’ora , anche con un ic o regionale, mentre av da Milano andrebbe verificato se può proseguire ,anche in bassa velocità , per ancona e poi scendere fino a Bari .

  5. Rosanna ha detto:

    ….ma quali dovrebbero essere gli orari di questi Freccia Rossa da e per Milano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.