Giovanni Valdambrini

di Barbara Maccari

Domenica scorsa si è tenuta nella sede di via Pomarancio l’assemblea comunale del Pd di Umbertide. Le richieste emerse durante l’incontro sono quelle di «un cambio di passo dell’amministrazione comunale, e un invito a essere uniti, non divisi in correnti, in modo da essere più efficaci nell’azione».

Azione unitaria «Non ci sono frizioni con l’amministrazione comunale – ha spiegato a Umbria24 il segretario del Pd di Umbertide Giovanni Valdambrini – il nostro è più uno stimolo all’attività politica ed amministrativa, un appello a lavorare meglio come squadra per ottenere migliori risultati, soprattutto su alcuni temi che ci stanno molto a cuore, come la sanità, i trasporti, l’ampliamento di alcuni insediamenti produttivi che genera malcontento e preoccupazione, le pmi, il commercio, le problematiche connesse ai servizi sociali e così via. Lavorando insieme ed uniti, non divisi in correnti, l’azione può essere più tempestiva ed efficace».

Tavole rotonde «In questo momento – ha continuato Valdambrini – il Pd sta organizzando molte iniziative per confrontarsi e discutere di scuola, lavoro, trasporti, legalità, sport e servizi sociali. Già a partire dai prossimi giorni attiveremo incontri e tavole rotonde con le forze sociali, mettendo al centro della nostra iniziativa i temi più importanti che riguardano la nostra comunità per continuare ad essere il riferimento delle necessità e dei problemi dei cittadini».

Incontro Si parte giovedì alle 18 alla residenza Balduccicon con la tavola rotonda «Sport: educazione, formazione e promozione sociale ad Umbertide». L’iniziativa sarà un’occasione di confronto e riflessione sul ruolo sociale e la valenza formativa ed educativa dello sport. All’appuntamento parteciperanno il segretario del Pd di Umbertide Giovanni Valdambrini, l’assessore allo sport del comune di Umbertide Pier Giacomo Tosti, Sergio Pioppi del dipartimento sport del Pd Umbria e i rappresentanti delle società sportive locali.

Questo contenuto è libero e gratuito per tutti ma è stato realizzato anche grazie al contributo di chi ci ha sostenuti perché crede in una informazione accurata al servizio della nostra comunità. Se puoi fai la tua parte. Sostienici

Accettiamo pagamenti tramite carta di credito o Bonifico SEPA. Per donare inserisci l’importo, clicca il bottone Dona, scegli una modalità di pagamento e completa la procedura fornendo i dati richiesti.