Luca Rosi

Si svolge sabato sera alle 20.45 a Ramazzano una fiaccolata per ricordare Luca Rosi, il bancario barbaramente ucciso davanti alla madre e alla compagna nel corso di una rapina la notte tra il 2 e 3 marzo 2012.

FIACCOLATA UN ANNO FA: FOTO – VIDEO

Comune parte civile Il sindaco Wladimiro Boccali parteciperà sia alla fiaccolata che, mercoledì prossimo, all’udienza preliminare in cui compariranno avanti al gup i tre rumeni accusati del delitto, contro i quali il Comune ha deciso di costituirsi parte civile.

Adesso giustizia «A un anno da quel crimine – dice il sindaco – è ancora il tempo del dolore, ma intanto è arrivato anche il tempo della giustizia. Un dolore che non si cancella, e che deve spingerci a stare vicini alla famiglia di Luca per far sentire a quelle persone così provate l’ affetto della comunità perugina. La morte di Luca adesso deve avere giustizia: per lui, per i suoi cari, per tutta una città che ha vissuto quella morte come una ferita profonda. La giustizia di una città civile che non vuole vendette ma che pretende l’ accertamento delle responsabilità. Il Comune si è costituito parte civile proprio per rappresentare i sentimenti dei perugini in una tragedia che ci riguarda tutti».

Questo contenuto è libero e gratuito per tutti ma è stato realizzato anche grazie al contributo di chi ci ha sostenuti perché crede in una informazione accurata al servizio della nostra comunità. Se puoi fai la tua parte. Sostienici

Accettiamo pagamenti tramite carta di credito o Bonifico SEPA. Per donare inserisci l’importo, clicca il bottone Dona, scegli una modalità di pagamento e completa la procedura fornendo i dati richiesti.