martedì 29 settembre - Aggiornato alle 10:30

Giovani e ambiente, accordo tra Riserva Unesco del Monte Peglia e Scuola Montessori di Perugia

Promossa una collaborazione sui temi della formazione e delle mutazioni climatiche

Scuola Montessori Perugia

La Riserva Mondiale della Biosfera Unesco dell’Umbria e la Scuola dell’Infanzia Santa Croce – Casa dei bambini Maria Montessori di Perugia, promuoveranno iniziative comuni per la diffusione dei principi universali di cui sono portatori, specialmente per la formazione dei bambini e dei giovani sui temi dei cambiamenti climatici e sulla ideazione e diffusione di modelli sostenibili. Il presidente della Riserva Francesco Paola e la presidente pro tempore della Scuola dell’Infanzia, Sabina Orzella, esprimono il comune intento di cooperare insieme per la diffusione dei principi universali di cui la Riserva Unesco e la Scuola Santa Croce si fanno promotori.

Bambino costruttore dell’umanità La Riserva, la prima istituita in Umbria, è nata nell’intento di promuovere la migliore diffusione di modelli sostenibili e la coesione nazionale ed internazionale; il metodo Montessori, a propria volta, vide tra le proprie scuole, quelle dell’Umbria, promuove ed ha sempre promosso la formazione dei bambini volta a valorizzare senso di autoresponsabilità, pace, libertà e rispetto dell’ambiente e della natura, considerando il «bambino costruttore dell’umanità».

Rilevante e simbolico «E’ pertanto, rilevante e simbolico – si legge nel comunicato congiunto -, che questa iniziativa, che nasce in un periodo delicato e complesso che interessa i cambiamenti climatici, si diriga alle Reti, anche internazionali, di cui la Riserva della Biosfera Unesco e la Scuola Santa Croce, sono parte integrante e che l’iniziativa stessa parta proprio da Perugia, Città di riferimento nel network mondiale del metodo Montessori e dove Maria Montessori operò in modo così qualificato ed indelebile. Pochi mesi fa si è tenuto proprio a Perugia un evento internazionale assai qualificato sul metodo montessoriano, con la partecipazione di rappresentanti nazionali ed internazionali delle scuole montessoriane, che ha inaugurato le Celebrazioni per i 70 anni dell’illustre pedagoga a Perugia, che coinciderà con i 150 anni dalla nascita (2020)».

Comunione d’intenti «La Scuola dell’Infanzia Santa Croce-Casa dei Bambini Maria Montessori – conclude la presidente Sabina Orzella – apprezza molto la governance qualificata ed indipendente della Riserva Mondiale della Biosfera Unesco del Monte Peglia e l’iniziativa della Riserva volta alla istituzione di un Centro Studi sulle Crisi ed Emergenze Climatiche». «Il tema delle ideazione e diffusione dei modelli sostenibili – si conclude – non è più una opzione, dobbiamo tutti seriamente impegnarci per creare opportunità e consapevolezze nuove, contribuendo alla formazione dei bambini e dei giovani su argomenti essenziali, tema sul il metodo Montessori è all’avanguardia».

I commenti sono chiusi.