mercoledì 18 settembre - Aggiornato alle 20:52

Ciliegiolo di Narni, il Brecciaro di Bussoletti vale tre bicchieri nella guida Gambero rosso

Serata evento alla Rocca Albornoz organizzata dal viticoltore, De Rebotti: «Un grande uomo»

brecciaro - ciliegiolo- tre bicchieri gambero rosso 2017 - leonardo bussoletti.jpg

di Marta Rosati

La location suggestiva soprattutto di sera, nel cortile interno l’odore di una frittura croccante nella tasca dei calici a disposizione degli ospiti la scritta ‘Keep calm and drink Narni Ciliegiolo’ con riferimento al viticoltore, Leonardo Bussoletti, che ha voluto condividere con amici, giornalisti e professionisti di settore, i numerosi riconoscimenti ottenuti dalla sua produzione negli ultimi anni, la più recente e la più importante quella rimediata dal Brecciaro ’14: tre bicchieri nella guida Vidi d’Italia 2017 del Gambero rosso.

VIDEO

Il Brecciaro di Bussoletti Lo scorso venerdì alla Rocca Albornoz di Narni, tra mille prelibatezze per il palato, gli ospiti di Bussoletti hanno potuto degustare il rosso premiato: 100% Ciliegiolo, prodotto da viti di età media compresa tra i 5 e i 15 anni, site su terreno argilloso e calcareo, affinato in acciaio inox per 12 mesi e 9/12 mesi in botte grande di rovere francese. Un vino che si bbina straordinariamente tanto alla carne quanto ai formaggi e al pesce di lago. «Ciliegiolo nel cuore è il titolo di questa serata, in uno dei luoghi simboli di Narni, alla quale sono molto legato e che rappresenta un po’ il cuore d’Italia». Così Bussoletti ha salutato i suoi ospiti ricordando commosso l’ex presidente dell’Ordine dei giornalisti Dante Ciliani.

Comune di Narni Presenti, oltre agli sbandieratori che si sono esibiti durante l’aperitivo, alcuni membri dell’amministrazione comunale narnese e non è mancato il primo cittadino De Rebotti: «Sono qui per ringraziare l’azienda Busoletti, come tutti gli altri produttori, ai quali insieme all’assessore Marco De Arcangelis abbiamo dato una mano nel tempo. Ci stanno ripagando con il successo del Ciliegiolo nel mondo, motivo di orgoglio per il nostro territorio. Leonardo non è solo un grande viticoltore ma anche un grande uomo».

@martarosati28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.