mercoledì 24 ottobre - Aggiornato alle 07:19
Nocciola

L’azienda Ferrero interessata alla nocciola Tonda francescana realizzata a Perugia

I tecnici Ferrero hanno espresso apprezzamento per le ricerche ad elevata innovazione

I tecnici dell’ “Agrinnovation department” della “Ferrero Hazelnut company” hanno visitato i noccioleti del laboratorio didattico sperimentale del dipartimento di Scienze agrarie, condotto dalla unità di ricerca “colture arboree “ in località Fosso di Provancio a Deruta.

L’incontro La visita degli esperti Ferrero è stata accompagnata dai professori Daniela Farinelli e Sergio Tombesi, vincitori del “Ferrero Hazelnut Award 2015”, e si è focalizzata sulle piante e sulle nocciole delle nuove varietà create all’’università di Perugia, e in particolare sulla varietà Tonda francescana, protetta da brevetto europeo.

Alcuni particolari «I tecnici Ferrero – è riportato in una nota dell’Università – hanno espresso apprezzamento per le ricerche ad elevata innovazione condotte sul nocciolo e per l’ottima gestione tecnica dei noccioleti, fra cui quelli costituiti da piante innestate non pollonifere e quelli ad alta densità di piantagione. Nell’’ottica di future collaborazioni i ricercatori hanno condotto gli ospiti a visitare anche la ricca collezione di varietà di nocciolo – oltre 70 – presenti nel laboratorio didattico sperimentale e il “vivaio di Casalina” della fondazione per l’’istruzione agraria di Perugia, dove vengono prodotte, su licenza, le piante della varietà di nocciolo Tonda Francescana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.