Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 28 settembre - Aggiornato alle 14:58

Realtà aumentata e robot show con Maria Grazia Cucinotta e Francesco Salvi, ecco Popoli e Religioni

Questo e altro al Terni film festival ‘Contagion – seconda dose’: il programma dal 23 al 30 maggio al cinema Politeama e non solo

di Maria Sole Giardini

Realtà aumentata, personaggi di rilievo come Maria Grazia Cucinotta e Francesco Salvi poi ancora proiezioni, premiazioni, robot che aiutano a diagnosticare il Covid a distanza, spettacoli teatrali improvvisati al momento e tanta attenzione al territorio. Sono questi solo alcuni degli ingredienti che l’Istess ha utilizzato nella preparazione del programma dell’edizione primaverile del film festival Popoli e religioni dal nome ‘Contagion’. Gli eventi avranno luogo dal 23 al 30 maggio prevalentemente a Terni ma non solo: sono inclusi trasferte e gemellaggi con il Leonardo film festival. Ingresso gratuito a tutti gli eventi, per prenotazioni: [email protected]

IL PROGRAMMA 

Organizzatori «Il covid non ci ha scoraggiato, anzi ci ha dato strumenti nuovi per poter continuare e in 16 anni non abbiamo mai smesso, anzi stiamo preparando già il programma per la prossima edizione di novembre – commenta la numero uno dell’Istess Stefania Parisi alla presentazione, giovedì 20 maggio – . Il titolo nasce dalla realtà che ci circonda, dal vissuto del territorio interpretato nel linguaggio filmico». Il vescovo Piemontese: «Il festival deve lasciarsi ispirare da due encicliche di Papa Francesco. Dall’enciclica fratelli tutti dobbiamo apprendere la fratellanza, la costituzione divide per sesso razza ma noi non facciamo queste distinzioni e deve essere messo in pratica il più possibile. Dall’enciclica Laudato sii dobbiamo apprendere la convivenza tra popoli e religioni».

Il direttore artistico «Da questo anno in cui abbiamo dovuto riscoprire l’online – ha detto il direttore artistico Arnaldo Casali – abbiamo raddoppiato, non solo le edizioni del festival che da ora saranno in primavera/estate e inverno ma anche gli spettatori. Siamo diventati un festival che sta nel mondo. La pandemia ha rappresentato uno stimolo in più per crescere e affrontare in modo costruttivo questo momento tragico. Non volevamo dimenticare né che passasse presto, piuttosto che facesse il suo corso e che per noi passasse bene questo momento. Sarà divertente scoprire i vantaggi di un festival primaverile».

L’anteprima Inizierà questo sabato 22 maggio il festival Contagion popoli e religioni. Una raccolta di vite, situazioni, storie spettacoli e sguardo al futuro che si prefigge di osservare le nostre vite attuali e tramutarle in linguaggio cinematografico. A seguire giorno per giorno gli eventi che non vi potete assolutamente perdere. Dalle ore 16 alle 19,30 si apre la kermesse cinematografica con le proiezioni nel cinema politeama di Terni. Gli organizzatori fanno sapere che hanno già ricevuto tutte le autorizzazioni necessarie e sarà mantenuto il distanziamento in sala, uno spettatore ogni due sedie vuote. Verranno proiettati solo i film finalisti del festival e con una mezz’ora di ritardo rispetto alla programmazione per via dell’allentamento delle restrizioni covid.

Domenica 23 Nell’ultimo giorno della settimana il festival si sposta in una location suggestiva come quella del santuario di Santa Maria delle Grazie a Terni dove alle 17 verrà presentato il libro ‘leggero come l’amore’ di Riccardo Mensuali e alle 19.45, sul sagrato della chiesa ci sarà il recital da ‘piediluco a marrakesh-sulle orme del giullare di Assisi’ dove un poliedrico Riccardo Leonelli interpreterà più personaggi supportato da una spalla di eccezione Francesco Salvi che a quanto racconta Leonelli adora le improvvisazioni e quindi nulla di preparato ma tutto estemporaneo e di sicuro divertimento in quello che sarà un recital a sorpresa per tutti , attori compresi. Ad accompagnare il tutto la voce e la grazia di Maria Luna Cipolla. Per la grande richiesta e la poca capienza dei luoghi è obbligatoria la prenotazione. Lunedì 24 a Roma nel pontificio istituto teologico Giovanni Paolo II dalle 16 al via gli incontri con Liliana Cavani e Cristiana Capotondi e gli interventi di Vincenzo Paglia, Marco Bartoli e Francesco Salvi. Martedì 25 dalle ore 15 al Politeama di Terni è in programma la visione di ‘nessuno è distanziabile’ di Riccardo Leonelli dove il regista racconta come hanno vissuto il distanziamento sociale ragazzi affetti da autismo per cui il contatto con le persone non è solo un capriccio ma une vera e propria necessità di cui è stato davvero difficile se non impossibile fare a meno.

Terni Mercoledì 26 sempre al cinema Politeama dalle 15 è in programma la visione de ‘il dono’ di Matteo ceccarelli e Alessandro Minestrini il documentario racconta quello che avveniva durante la pandemia nei centri caritas del nostro territorio. Di come il Covid abbia cambiato abitudini e persone. Lo stesso Ceccarelli racconta di come: «nei centri caritas del territorio che seguivamo avveniva un altro tipo di contagio. Gli anziani che per diponibilità di tempo erano quelli che offrivano più ore di volontariato ora dovevano stare a casa per tutelare la loro salute e hanno dato spazio a una nuova popolazione di volontari, sempre più giovani offrivano il loro aiuto» accanto a questo messaggio di speranza però, sempre lo stesso Ceccarelli fornisce dati preoccupanti raccolti con il loro lavoro «solo nella caritas di Perugia siamo passati da 500 pasti a settimana a 2500 pasti a settimana distribuiti e se prima erano prevalentemente stranieri ad usufruirne ora sono molti nostri concittadini» di tutto questo si discuterà dopo la proiezione fino alle 18,30 quando si avrà la consegna a Giulio Base del premio Fuoricampo 2020. Giovedì 27 ancora al cinema Politeama dalle ore 15 le proiezioni dei film finalisti al concorso.

Terni-L’Aquila Venerdì 28 sarà la volta del Leonardo Film Festival in collaborazione con l’Aquila film. Sempre al cinema Politeama dalle 15 avverranno proiezioni, premiazioni, incontri e interviste importanti con Maria Grazia Cucinotta, Luca Parmitano, Adelmo Togliani, Giorgia Surina, Pierluigi Crescenzi, Alessandro Parrello e Federico Lelapi poi alle 19.00 il Robot show dove sarà presentato Robidone per la raccolta differenziata, TeoTronico un robot che aiuterà nella prevenzione delle malattie e addirittura nella diagnostica del covid a distanza e David Z. Sabato 29 altre importanti proiezioni tra cui TAXI di Riccardo Leonelli e alle 18.00 un omaggio Gigi Proietti e Franco Battiato

Domenica 30 A chiudere una giornata interamente dedicata alla sabina dal titolo Focus in Sabina. Partenza alle 8,30 per visitare gli eremi e i santuari più suggestivi del territorio fino a un pranzo in musica e degustazione dei prodotti locali. Non mancheranno approfondimenti sui maggiori siti di interessi nonché sulla vegetazione e la storicità dei luoghi visitati. Dal 24 al 28 maggio Opere in Realtà virtuale e aumentata. Nella biblioteca comunale di Terni o presso il centro ‘Si può fare’ di Narni si terranno proiezioni in realtà virtuale e aumentata di 6 film in concorso. Si tratta di video immersivi che necessitano per la visualizzazione un visore particolare. «queste nuove tecnologie non devono spaventarci-dice Ceccarelli- ma anzi i temi trattati nei film sono temi sensibili e il fatto di guardare negli occhi una persona, o tenerla per mano nel suo cammino ci aiuterà a sentirci più vicini a loro» è questo il vero scopo della realtà aumentata che sta sempre più prendendo piede tra giovani e meno giovani, una esperienza totalmente immersiva che se è vero che da un lato può essere pericolosa perché si tende ad estraniarsi dalla realtà, se usata bene come in questo caso potrebbe invece aiutare sempre di più ad entrare davvero in contatto con una persona o una situazione che mai altrimenti avremmo conosciuto così profondamente. Un po’ il concetto e la base su cui si fonda il festival ‘contagion popoli e religioni’ l’inclusività, l’accoglienza, la scoperta. Buon festival a tutti!

 

 

I commenti sono chiusi.