martedì 22 gennaio - Aggiornato alle 01:04

Terremoto, perquisizione al sindaco di Norcia e negli uffici del Comune

Fiamme gialle da Alemanno, nella ragioneria dell’Ente e alla Bcc di Spello e Bettona. Prelevati documenti e hard disk  E Pala Boeri resta sotto sequestro

Questa mattina è stato notificato un decreto di perquisizione al sindaco del Comune di Norcia, Nicola Alemanno, ad alcuni dipendenti dell’Ente e ai vertici della Banca di credito cooperativo di Spello e Bettona. Lo riferisce lo stesso Comune di Norcia in una nota.

Inchiesta su container L’ispezione è ancora in corso e prevede l’acquisizione di documenti e supporti software rispetto ai quali «tutti i soggetti interessati si sono messi a completa disposizione delle Fiamme Gialle», specifica la nota. «Il fascicolo – aggiunge il Comune – era già aperto e il sindaco Nicola Alemanno aveva già risposto all’interrogatorio davanti al pm lo scorso mese di dicembre, riguardo al posizionamento di un container della Bcc all’indomani del sisma del 30 ottobre 2016. Le indagini odierne riguardano anche l’affidamento della tesoreria allo stesso istituto bancario da parte del Comune di Norcia». Il sindaco è assistito dagli avvocati Luisa Di Curzio e Massimo Marcucci presenti alle operazioni delle Fiamme Gialle.

I commenti sono chiusi.