Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 29 giugno - Aggiornato alle 15:58

Terni, arriva la Half marathon: 20 chilometri per i corridori ai nastri di partenza il 16 gennaio

Festa dello sport tra rispetto per l’ambiente e solidarietà, via le iscrizioni: Charity program per la costruzione di un asilo a Perugia

Torna in città la mezza maratona dell’Umbria: il 16 gennaio è il giorno della Baconi Terni half marathon. L’evento podistico organizzato dall’Athletic Terni è giunto alla quarta edizione. Sono aperte le iscrizioni, i corridori si lanceranno in pista per percorrere una distanza di 21.097 metri.  Il Charity Program della manifestazione 2022 sarà legato a ‘La casa di Tommy’ per la costruzione di un asilo all’interno del residence Chianelli, struttura accanto all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia che accoglie malati adulti e bambini in cura presso i reparti di Oncoematologia pediatrica ed ematologia. Per ogni iscritto alla corsa sarà donato un euro per contribuire alla realizzazione dell’asilo che porterà il nome del piccolo Tommaso.

Baconi Terni half marathon Via alle iscrizioni, si ha tempo fino al 14 gennaio. Il percorso, omologato da classificatori ufficiali, si snoderà all’interno del centro storico di Terni lungo un circuito di circa 10.433 metri da ripetere due volte con rettilineo finale di 231 metri. Partenza e arrivo saranno dislocati lungo via Leopardi con passaggi particolarmente suggestivi nel cuore della città. Il ritrovo per gli atleti nelle zone limitrofe all’arco di partenza è fissato alle 8.30 con via alle 10. La gara sarà anche aperta agli atleti disabili tesserati Fispes. Nel rispetto delle norme sanitarie e del protocollo Covid 19 tutti i partecipanti dovranno presentarsi muniti di Green Pass base al ritiro dei pettorali e nel giorno di gara. «Sarà inoltre necessario – fanno sapere gli organizzatori – portare l’autocertificazione già compilata all’ingresso della griglia di partenza; gli atleti dovranno indossare la mascherina Ffp2 durante il posizionamento e nei primi 500 metri di gara».

Manifestazione sportiva e solidale In gara ci saranno atleti provenienti da tutte le regioni d’Italia e sono una decina le nazioni rappresentate. Sponsor ufficiali dell’evento fondazione Carit, Acea ambiente e lo studio di radiologia Braconi. Il montepremi complessivo della manifestazione supera i 2.000 euro. Il materiale sportivo per i premi di categoria è messo a disposizione da Diadora. Una manifestazione sportiva e solidale che scalda la pista all’annuale maratona di San Valentino.

I commenti sono chiusi.