mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 23:35

Europei di scherma: Bebe Vio a Terni vince il terzo oro consecutivo

Seconda giornata ricca, nel medagliere azzurro del campionato paralimpico conta altre due medaglie: oro per Mogos e bronzo per Giordan

Bebe Vio a Terni (foto Umbria24)

Beatrice Vio a Terni vince gli Europei battendo 15 a 1 nella finale fioretto categoria B la russa Mishurova. Nettamente superiore l’azzurra che al Pala DeSantis vince il terzo oro continentale  consecutivo e porta a casa la dodicesima vittoria in due anni, così come ricostruito da Rai Sport. A sostenerla nella finale il pubblico di Terni, sugli spalti anche i genitori Ruggiero e Teresa, tutti emozionati per l’ennesima vittoria di Bebe Vio, che per gli esperti non sembra aver rivali. Ma mercoledì è stata una giornata speciale per la nazionale, dopo le medaglie della giornata inaugurale di Betti e Cima. 

BEBE VIO AL PALADESANTIS DI TERNI

Medaglie dagli azzurri Mogos e Giordan A salire sul podio è stata  Andreea Mogos che ha conquistato l’argento nel fioretto femminile categoria A: l’atleta torinese esce tra gli applausi dopo la finale contro l’ungherese Eva Hajmasi, che conquista il titolo grazie al 15-13 frutto soprattutto di ben 7 cartellini rossi subìti dall’azzurra. L’altra medaglia arriva dalla sciabola maschile categoria A, con il bronzo di Edoardo Giordan, fermato in semifinale per 15-8 dall’ungherese Richard Osvath. Per entrambi gli azzurri si tratta della prima medaglia individuale in una competizione continentale.

 

I commenti sono chiusi.