Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 2 luglio - Aggiornato alle 19:15

A Passignano in arrivo il meglio dell’enduro internazionale

Dal 26 al 29 maggio la tappa umbra degli Assoluti Eicma 2022. Un evento che abbina grande sport a valorizzazione del territorio

La partenza del campionato italiano Enduro

Gli Assoluti d’Italia Enduro EICMA 2022 si preparano ad affrontare la tappa umbra a Passignano sul Trasimeno. Il Motoclub Ponte San Giovanni Perugia ospiterà, infatti, a Passignano 240 piloti provenienti dall’Italia e dall’Europa che graviteranno intorno al Lago Trasimeno tra Passignano, Castel Rigone e Magione dalla sera di giovedì 26 a domenica 29 maggio. Si è tenuta oggi la conferenza stampa di presentazione della tappa alla presenza dell’Assessore regionale allo sviluppo economico, del Sindaco di Passignano, di un consigliere dell’Assemblea Legislativa regionale, di Luca Cardini del Comitato regionale umbria FMI, dal vice Presidente del Motoclub Ponte San Giovanni, Stefano Mori, con la collaborazione del Moto club Fratta Offroad – Umbertide, rappresentato da Giovanni Montanucci, e dell’Associazione MotoTurismoUmbria rappresentata dalla Presidente Simona Cortona. «Con queste premesse – ha dichiarato Stefano Mori, del Motoclub Ponte San Giovanni – Passignano sarà la capitale dell’Enduro internazionale. Dopo le prime due prove del Mondiale FIM Enduro GP svoltesi il precedente weekend, quasi tutti i campioni mondiali saranno presenti alla 4° prova degli Assoluti d’Italia. È, infatti assicurata – continua – la presenza degli italiani vincitori del Mondiale per le Nazioni Sixdays 2021: Verona, Salvini, Oldrati, Cavallo, Guarneri, Marcoritto, Pavoni, Morettini, Soreca e tanti altri piloti emergenti Italiani». Anche l’Assessore regionale Fioroni ha sottolineato «l’importanza dell’evento che vede una presenza qualificata sul territorio tra piloti, staff tecnici e famiglie che creeranno un indotto importante sul territorio lacustre. Grazie all’uso della moto e alla competizione ci si avvarrà di uno scenario unico di conoscenza del territorio con tutto un nuovo sistema di regole che, anche uno sport come l’enduro, si è posto riguardo al problema della sostenibilità ambientale, ecologica e anche acustica. Il mondo dell’enduro – ha aggiunto – ha un grande seguito, i piloti, gli staff hanno l’abitudine di condividere le loro esperienze, la loro passione sui social media e quindi, tale evento, sarà anche un contest che porterà un effetto moltiplicatore a livello di promozione turistica importante».

 

I piloto in arrivo La lista dei piloti mondiali in arrivo in Umbria: l’australiano Ruprecht attualmente in testa all’Enduro GP con Tm, l’inglese Watson con Honda, l’australiano Milner su Fantic, il belga Magain McCanney, il cecoslovacco Scerco Kouble. Mancheranno i due campioni del mondo, Freeman e Holcombe su Beta ma avremo comunque Max Halin giovanissimo portacolori del team Beta Entrophy attualmente al secondo posto nel mondiale Junior2. Per gli appassionati, la gara di Passignano offre la possibilità di vedere in diretta i più forti enduristi mondiali e le moto ufficiali delle case più blasonate: Tm racing, Honda, Beta, Ktm, Gas Gas e le nuovissime Fantic. Tutto l’evento sarà ospitato presso la Darsena di Passignano e proprio sul lungolago è stato allestito il parco chiuso con 240 moto allineate che saluteranno il tramonto sul Lago Trasimeno. Il Moto Club di Ponte San Giovanni, realtà perugina che da decenni organizza eventi in sicurezza, con il supporto del Mc Offroad Fratta e il Team Professional, ha allestito, un serie di prove speciali all’altezza del tradizionale enduro, per esaltare le doti dei piloti. Oltre 100 persone gli addetti impegnati domenica per un evento mondiale. Venerdì e sabato Apericena con i Campioni per distribuire autografi e foto ricordo presso il Sualso e il Club Velico. Particolarità delle prove della tappa umbra degli Assoluti d’Italia: Le tre prove saranno caratterizzate dalla velocità nell’Enduro Test di Preggio, dalla destrezza nelle Extreme Test e dalla reattività nel Cross Test; tutte le gare dovranno essere ripetute 4 volte come i giri della gara per circa 8 ore di vero enduro e oltre un’ora di prove speciali. I piloti partiranno domenica 29 maggio alle ore 8.30 di mattina per terminare entro le 16.30.

 

 

I commenti sono chiusi.