Quantcast
domenica 9 maggio - Aggiornato alle 12:48

Umbria Jazz, via alle Berklee summer school e minimetrò aperto fino a tarda notte

Il pubblico di Umbria Jazz

Per l’edizione 2013 di Umbria Jazz sarà prolungato l’orario di esercizio del Minimetrò con l’ultima corsa alle ore 01,45 per tutta la durata della manifestazione dal 05 al 14 luglio.
La decisione assunta, concordata con l’Amministrazione Comunale, è orientata a garantire la possibilità di rientro, fino a tarda notte, presso il parcheggio gratuito di Pian di Massiano, dove, è l’auspicio espresso per favorire il transito cittadino, verranno parcheggiate le auto  e gli  eventuali autobus turistici.

Berklee summer school Inizia domani, martedì, nelle scuole elementari Fabretti la ventottesima edizione dei seminari estivi tenuti dalla scuola leader mondiale nel settore dell’insegnamento musicale, capace di coinvolgere quest’anno circa duecento studenti, provenienti da tutto il mondo. Molte le nazionalità degli iscritti; Italia, USA, Gran Bretagna, Spagna, Francia, Germania, Danimarca, Romania, Australia, Slovenia, Kazakistan, Giappone, Isole Seychelles, Singapore: in pratica studenti da tutti i continenti, per un totale di 29 nazioni rappresentate, con 72 studenti esteri, per quella che è una esperienza musicale, e non solo, unica e irripetibile. Agli studenti che ottengono i migliori risultati la Berklee offre borse di studio e facilitazioni per continuare gli studi nella sede madre di Boston. Ci sarà inoltre il concerto finale gratuito del Berklee/Umbria Jazz Clinics Award Group, domenica 14 luglio alle 17,00: un ensemble composto dai migliori studenti che hanno frequentato le Clinics estive del Berklee College durante il festival. Un grazie particolare alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e al Comune di Perugia che da anni, insieme all’associazione che le organizza, autonoma rispetto a quella che si occupa del Festival vero e proprio, garantiscono ai seminari estivi continuità di risultati e sostegno economico.

E ARRIVANO DUE SPAZI DEDICATI AI PIU’ PICCOLI

La partita della solidarietà Continuano a buon ritmo le vendite dei biglietti per la Partita del jazz per la solidarietà in programma venerdì 5 luglio alle 18 allo stadio Renato Curi di Perugia, dove si affronteranno la Nazionale Italiana Cantanti, ormai storico partner di Conad quando si tratta di aiutare chi ha bisogno, guidata da Sandro Giacobbe e la Nazionale Italiana Jazzisti allenata dal tecnico del Modena calcio Walter Novellino. I biglietti sono in vendita in tutte le filiali UniCredit dell’Umbria e alla biglietteria ufficiale di Umbria Jazz al Centro Servizi Camerali Galeazzo Alessi di via Mazzini 9 a Perugia. Il ricavato della vendita dei biglietti sarà destinato alla realizzazione di spazi da destinare alla rianimazione pediatrica nell’Azienda ospedaliera di Perugia. Un ulteriore vantaggio riservato a chi acquista un biglietto per la partita è la possibilità, conservandolo e presentandolo alla cassa dei punti di vendita di Conad presenti in Umbria, di usufruire di uno sconto su una spesa minima di 50 euro pari al costo del biglietto stesso (10 euro). Per la nazionale italiana cantanti dovrebbero indossare la maglia da titolare Luca Barbarossa, Matteo Becucci, Alessandro Casillo, Antonio Maggio (vincitore dello scorso Festival di Sanremo sezione Giovani), Neri Marcorè, Marco Masini, un rappresentante dei Modena City Ramblers, Davide Mogavero, Renzo Rubino (premio della critica allo scorso Festival di Sanremo sezione Giovani), Enrico Ruggeri, Paolo Vallesi, la band La differenza (di cui è in uscito su Radio Deejay il nuovo singolo con Gabry Ponte), Andrea Rivera (attore e presentatore tv), Alessandro Mannarino, Fabio Armiliato, Matteo Macchioni e Massimiliano Santopadre (Presidente Perugia Calcio). Per la Nazionale Italiana Jazzisti dovrebbero essere titolari Fabrizio Bosso, Funkoff, Roberto Gatto, Javier Girotto, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra. Nei prossimi giorni, tuttavia, sono attese novità nelle formazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.