Quantcast
martedì 15 giugno - Aggiornato alle 23:29

Umbria jazz, la mappa delle jam session: dove andare, i locali e gli orari

Durante le notti del festival si animano tantissime realtà del centro storico cittadino: la guida

La mappa

di Redazione Umbria24

L’anima di Umbria Jazz sono i musicisti, ma non solo le star internazionali o i grandi maestri del jazz. A rendere unica l’atmosfera di questi dieci giorni sono anche le centinaia di appassionati dello strumento che si ritrovano per suonare nei punti più disparati del centro storico, soprattutto in tarda notte ma anche, con “effetto sorpresa”, in pieno giorno ad accompagnare una birra, un bicchiere di vino o un buon piatto. Dove trovare, quindi, le jam session di Umbria jazz? Di seguito pubblichiamo un primo elenco e una mappa con tutte le informazioni, che aggiorneremo nei prossimi giorni se altri locali si uniranno alla grande festa di UJ.

Caffè Morlacchi Durante l’anno, il caffè di piazza Morlacchi è uno dei punti di ritrovo preferiti dagli universitari perugini, animato da dj set e live music quando cala il tramonto. Dopo gli appuntamenti con il jazz targati Hat & Beard, già rodati nella stagione invernale, nei dieci giorni di Umbria Jazz il Morlacchi apre le porte a musicisti e pubblico: giovedì 6 e giovedì 13 luglio due concerti per trio con jam session a seguire (21.00 – 01.00). Già annunciati gli ospiti del primo concerto: ad aprire le jam del Morlacchi sarà il trio di Ruggero Fornari.

Pinturicchio Cafe+Kitchen Vero e proprio crocevia di giovani da ogni parte del mondo, il locale di via Pinturicchio accoglie per gustose colazioni a base di muffin e caffè americano gli studenti dell’università per stranieri, a cui dedica ogni settimana un appuntamento di scambio linguistico. In questa atmosfera internazionale si inseriranno anche le jam session di Umbria jazz, ogni volta precedute da un live in trio (19.00 – 23.00): venerdì 7 luglio Kris Adams trio, sabato 9 e venerdì 14 luglio Rush le Mond, sabato 15 luglio Undercover trio.

Società Anonima Quale posto migliore per trovare ristoro in un bicchiere di Birra Perugia alla spina dell’antica sede del birrificio? Proprio nella prima “casa” della birra perugina ha aperto i battenti, pochi mesi fa, Società Anonima: da subito connotato da scelte originali al bancone e in cucina, tutt’altro che “anonime”, il locale propone Birra Perugia alla spina, vini e distillati di qualità, accanto a prelibatezze internazionali e prodotti dal territorio cucinati con fantasia e con un occhio di riguardo per la tradizione. Tutto da assaporare per un pranzo in musica durante le jam session di Umbria jazz: sabato 9 e domenica 10 luglio appuntamento con duo jazz e ‘jammin’ lunch’ dalle 13.00 alle 15.00.

NUOVA GESTIONE PER IL «PUNTO DI VISTA»

Balù Programma eterogeneo al Balù, locale “giovane” ma che ha già abituato il proprio pubblico a un felice connubio di musica e cucina. Sabato 8 luglio il “cantassurdautore” Mattero Schifanoia eseguirà brani del proprio repertorio accompagnato dalla fisarmonica di Giacomo Tosti ‘Giacobazzi’, mentre domenica 9 sarà dedicata allo swing con Antonio Ballarano band. Spazio alle jam session lunedì 10, martedì 11, mercoledì 12 luglio. Giovedì 13 degustazioni di cicchetti veneziani (presidio Slow Food) e performance audio-video, venerdì 14 luglio ‘Buzzati e il jazz’, appuntamento con letture e musica a cura dell’agenzia letteraria Settepiani. La settimana di Umbria Jazz al Balù si conclude con il concerto de Les Triplettes di domenica 16 luglio.

Birraio e Marla Prima Birraio, uno dei primi locali in centro a Perugia a sperimentare le birre artigianali ormai di moda, poi Lacio Drom e ora di nuovo Birraio: ritornato alle origini, il locale di porta Sole, con i suoi due piani, la cucina e il doppio bancone è la location ideale per le jam interminabili e intense organizzate anche quest’anno dallo staff del Ricomincio da Tre. Il club di San Mariano, accreditato ormai come uno dei “luoghi del jazz” in Italia, proporrà ogni notte una jam session con un trio di base e ospiti regolari. Poco lontano, in via Bartolo, jam session ogni notte dalle 23.00 anche al Marla, locale abitualmente affollato da un pubblico curioso e animato da concerti.

Free Ride, Elfo, La Fame e Caffè Fortebraccio Per 350 giorni l’anno il Free Ride è il vero ritrovo underground di Perugia, sempre alla scoperta di band italiane e internazionali, dall’hard-core al noise, dall’elettronica al post-rock, dal neo-psych al metal. Mercoledì 12 luglio (dalle 22 alle 2) il locale ospita una speciale jam session per Umbria Jazz, in cui il jazz si fonde con il funk, la psichedelia e tutte le sonorità “no borders”. A Umbria jazz la musica non è protagonista solo di notte. Ogni mattina dalle 07.00 alle 14.00 consolle accesa al Caffè Fortebraccio con ‘Deejays for breakfast’: caffè, cornetto e dj set in uno dei bar della “movida” perugina, dalla colazione con studenti, professori e vicini agli aperitivi con vista sull’arco Etrusco. Dalle 19.00 giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 luglio “Merenda jazz” al ristorante La Fame: aperitivi gourmet, concerto dei Cobres Trio e jam conclusiva. Come sempre poi, musica dal vivo anche all’Elfo Pub di via Sant’Agata: tutte le sere jam session a partire dalle 22.30 in uno dei locali più importanti e ricchi d’atmosfera del centro storico.

Blueside Al Blueside Cult di via Oberdan una settimana dedicata al jazz in tutte le sue declinazioni. Tutte le sere, dalle 22 in poi, lo store si accenderà al suono di ritmo e passione, con concerti live di grandi musicisti, per tutti gli amanti della buona musica. Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.