Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 3 luglio - Aggiornato alle 23:11

Orso in galleria tra Umbria e Marche: resti biologici per esami, forse già due esemplari nei Sibillini

Nei giorni scorsi il marsicano ha danneggiato alcuni apicoltori e l’Ente Parco ha avviato gli iter per indennizzarli

di Chia.Fa.

La corsa disperata dell’orso marsicano nella galleria Forca Canapine a confine tra Norcia e Arquata del Tronto è l’ennesima conferma del ritorno del grande mammifero nel Parco dei Sibillini.

VIDEO

Orso in galleria Il video dell’animale spaventato che cerca di uscire dal tunnel dovrebbe essere stato girato giovedì sera ed è stato poi postato sui social da Giuseppe e Barbara Virgili. Nelle immagini si vede l’animale “scortato” da un’auto che procede a velocità molto ridotta probabilmente con l’intento di proteggere il marsicano fino all’uscita dalla galleria. Quello ben documentato è soltanto l’ultimo di una serie di avvistamenti registrati negli ultimi tempi nei Sibillini indicati sia al personale dell’Ente che ai carabinieri forestali.

Indennizzi per apicoltori In base a quanto emerge le segnalazioni sono arrivate da Montegallo, Montefortino e Fiastra, tutti comuni marchigiani, dove l’orso ha danneggiato le arnie anche se va detto che il Parco ha già avviato le procedure per indennizzare gli apicoltori, varando così misure economiche che implicitamente sono anche a tutela dello stesso animale. Nel vasto areale coperto dal marsicano, comunque, si muove da giorni il veterinario dell’Ente Parco che sta praticamente ricostruendo il percorso dell’orso per raccogliere materiale biologico destinato a una serie di esami di laboratorio.

Esami tecnici L’obiettivo è confermare l’ipotesi degli esperti, secondo cui si tratta di un giovane maschio, ma anche accertare se tutti gli avvistamenti siano riconducibili a un unico esemplare che, va detto, potrebbe tranquillamente coprire le zone in cui è stato visto o ha lasciato segni, oppure se nel Parco dei Sibillini vivono già due orsi.

I commenti sono chiusi.