lunedì 23 novembre - Aggiornato alle 16:45

Un aiuto concreto per il rilancio, aumenta fino al 50% il bonus pubblicità: investi con U24

Il Decreto Rilancio del governo porta il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari dal 30% al 50%: ecco come fare per approfittarne

Finalmente è arrivato un aiuto concreto alle attività che intendono rilanciarsi e farlo sapere attraverso i giornali online locali, come Umbria24. Aumenta infatti il bonus pubblicità: per quest’anno il Decreto Rilancio porta il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari dal 30% al 50%: promuovere la propria attività risulta così particolarmente conveniente. In pratica al normale scarico fiscale sulla pubblicità (che va dal 25 al 28 % in base al tipo di azienda) si aggiunge il 50% del nuovo credito d’imposta, quindi in totale verrà “risparmiato” fino al 75 % dell’investimento.

Per esempio: ipotizzando che l’azienda scarichi normalmente il 25% di pubblicità, su un acquisto di 1000 euro il “risparmio” previsto è pari al 75% e il costo finale della comunicazione si riduce a 250 euro. L’agevolazione viene calcolata utilizzando il criterio volumetrico introdotto dal decreto Cura Italia, cioè considerando l’intero valore delle risorse investite nell’anno 2020. L’obiettivo è favorire la promozione di aziende, realtà commerciali e non, aiutandole a ripartire in questo difficile periodo segnato dalla pandemia del Coronavirus.

Il bonus include gli investimenti pubblicitari effettuati e programmati durante l’anno in corso sulle testate giornalistiche online locali, come Umbria24.it

È possibile presentare la domanda dal 1° al 30 settembre: per “prenotare il bonus” bisogna fare richiesta all’Agenzia delle Entrate di riservare delle risorse per la propria domanda, tramite l’apposita “Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta”, nella quale si riportano le spese programmate o sostenute per campagne pubblicitarie nel 2020.

Per ogni informazione in merito potete contattare la nostra Responsabile Commerciale (Giuliana Cinquina – 3319584413)

I commenti sono chiusi.