Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 22 ottobre - Aggiornato alle 03:23

Umbra acque, i soci eleggono Calabrese alla presidenza: gli altri nomi del nuovo cda

L’assemblea ha eletto anche Parlavecchio, Lunghi, Soldani e Marcantonini. Buon figlio confermata amministratrice delegata

La sede di Umbra Acque

di Daniele Bovi

Tutto come da pronostico, almeno per quanto riguarda la presidenza. Mercoledì pomeriggio si sono riuniti i soci di Umbra acque per eleggere i nuovi vertici di quella che è la principale azienda del servizio idrico in Umbria, che serve quasi 40 comuni della provincia di Perugia e oltre 230 mila utenze (il 60% è nelle mani dei Comuni dell’ex Ati2 e il restante 40% in quelle di Acea). Alla presidenza va l’avvocato Filippo Calabrese, esperto in diritto societario e l’uomo che insieme al fratello Francesco (ex assessore del Romizi uno, anche lui avvocato) è stato tra i protagonisti principali di Progetto Perugia, la lista che alle comunali di un anno fa ha sbancato ottenendo più voti della Lega e tre assessorati pesanti. Calabrese prendere il posto di Gianluca Carini, altro uomo vicino a Progetto Perugia.

I nomi Per quanto riguarda il resto del consiglio di amministrazione, entrano Franco Parlavecchio, anni fa segretario comunale del Partito democratico di Perugia e poi, nel 2019, tra gli animatori insieme a Nilo Arcudi della lista Perugia civica, che ha sostenuto la corsa di Andrea Romizi. Dentro, come vicepresidente, anche una vecchia conoscenza del centrodestra umbro come Lamberto Marcantonini, sindaco di Bettona che un anno fa, alle regionali, si era candidato nella lista civica a sostegno di Donatella Tesei. Tra i nuovi membri anche la consigliera comunale del Pd di Assisi Federica Lunghi, manager che si occupa in particolare di sviluppo sostenibile, economia circolare ed evoluzione tecnologica e, in quota Comune di Perugia (che detiene il 33% delle quote) come Parlavecchio e Calabrese, anche la commercialista Isabella Soldani.

Acea Per quanto riguarda invece le nomine in capo ad Acea, c’è piena continuità: alla guida dell’azienda è stata infatti confermata l’amministratrice delegata Tiziana Buonfiglio, al secondo mandato sia in Umbra Acque che al Sii di Terni. Secondo mandato anche per Patrizia Vasta, attualmente direttore commerciale di Acea Ato2, ingegnere con esperienze manageriali diversificate sia in aree operative che in aree di staff; Alessandro Catalani, al presidio da anni della Finanza di Acea; Aldo Tei, responsabile del controllo di gestione di Acea Ato2 ed esperto fra l’altro di dinamiche e politiche tariffarie. Nel giugno scorso l’assemblea dei soci aveva approvato all’unanimità un bilancio con un utile da oltre 4 milioni di euro.

Twitter @DanieleBovi

I commenti sono chiusi.