Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 25 ottobre - Aggiornato alle 13:08

Terni, sistemate le telecamere dell’aula di Palazzo Spada: il consiglio torna in presenza

Lunedì 4 ottobre nuova seduta della massima assise cittadina, la convocazione del presidente Ferranti

di M.R.

Dopo una seduta con problemi tecnici, ma necessariamente da svolgersi in presenza per votazioni a scrutinio segreto, i lavori del consiglio comunale di Terni sono ripresi lunedì 27 settembre in videoconferenza, non senza polemiche alle quali però il presidente aveva prontamente replicato. E a dimostrazione del fatto che il ritorno alla modalità telematica era legato al malfunzionamento del sistema di riprese video per la trasmissione in streaming delle sedute, martedì mattina è arrivata la convocazione del presidente del consiglio comunale Francesco Maria Ferranti, con tanto di appello al rispetto delle normative anti-Covid, già per il primo giorno della prossima settimana.

SURROGA SILVANI: LASCIA IL POSTO A MARGARITELLI

SALVATI TRAINA LA MAGGIORANZA

Streaming ok Umbria control, i consiglieri potranno tornare a discutere della questioni ternane vis à vis. All’ordine del giorno per il 4 ottobre c’è il riconoscimento del debito fuori bilancio a seguito di sentenza del giudice di pace di Terni che deve essere espletato tempestivamente come indica il Testo unico degli enti locali (Tuel). Al secondo punto c’è il regolamento per la cessione in proprietà e la concessione in diritto di superficie di aree destinate a insediamenti produttivi nell’ambito del Paip (Piano aree insediamenti produttivi del Comune di Terni) «che consente – dichiara il numero uno dell’assemblea ed esponente Fi Ferranti – di dare risposte ad imprese, attività produttive e cittadini sul territorio comunale» e poi via a una serie di atti politici presentati dalle diverse forze rappresentate in aula.

I commenti sono chiusi.