Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 20:51

Terni, rimpasto ‘caldo’: Latini punta sulla Lega, civici valutano uscita dalla maggioranza

Tre ore di riunione in maggioranza per il nuovo esecutivo: il sindaco lancia un leghista per sostituire Bordoni e la Salvati vicesindaco. Decisione in una settimana

di Massimo Colonna

Un leghista al posto di Bordoni e Benedetta Salvati vicesindaco. Questa la proposta che il sindaco di Terni Leonardo Latini ha lanciato nella riunione di maggioranza andata in scena venerdì pomeriggio e durata quasi tre ore. Riunione calda, a cui hanno anche partecipato gli esponenti regionali dei partiti maggioranza di governo a Palazzo Spada, tra cui Franco Zaffini di Fratelli d’Italia, Raffaele Nevi di Forza Italia e Nilo Arcudi per Alleanza Civica.

La linea Latini ha annunciato dunque la volontà di sostituire Leonardo Bordoni della Lega con un esponente dello stesso partito. In più, Latini ha proposto la Salvati come vicesindaco. Questo il quadro che Latini vorrebbe per il suo esecutivo. Quadro che però scontenta Fratelli d’Italia, che nei giorni scorsi, nelle precedenti riunioni, ha manifestato la volontà di poter puntare su Orlando Masselli o Maurizio Cecconelli per ruoli più forti nell’esecutivo, vista anche l’ascesa del partito della Meloni a livello nazionale. Scontenti anche i rappresentanti di Terni Civica: il gruppo ha chiesto un posto in giunta a Latini e ora, viste le richieste disattese, sembra vicino a perdere la pazienza. Da quanto raccolto da Umbria24, Terni Civica nelle prossime ore potrebbe convocare una riunione per decidere di abbandonare la maggioranza di governo a Terni.

 

I commenti sono chiusi.