Quantcast
mercoledì 29 giugno - Aggiornato alle 14:15

Terni, anche la quarta commissione è da rivedere: la Pincardini si dimette

La consigliera della Lega chiede di entrare nella terza che si occupa di Bilancio. Il 9 il consiglio comunale con le surroghe

di Massimo Colonna

Anche la quarta commissione consigliare è da rivedere. Nelle ultime ore infatti Paola Pincardini, consigliere ex della Lega, passata poi al Gruppo misto in cui ha fondato, insieme a Valeria D’Acunzo, il gruppo ‘Terni libera’, ha rassegnato le proprie dimissioni da vicepresidente della quarta commissione ‘Controllo e garanzia’, guidata dall’esponente del Movimento Cinque Stelle Thomas De Luca.

Le novità Ecco dunque che la prima, la seconda e la quarta commissione dovranno essere riviste: per quanto riguarda la prima e la seconda le nuove votazioni saranno necessarie visto che Sara Francescangeli e Orlando Masselli sono entrati in giunta, e dunque non possono ricoprire l’incarico di presidente (rispettivamente della prima e della seconda) che avevano fino a qualche giorno fa. La terza invece non necessita formalmente di un cambio, visto che il consigliere Leonardo Bordoni potrebbe mantenere l’incarico anche nel caso in cui verrà scelto come portavoce della Lega, al posto di Cristiano Ceccotti subentrato a Marco Cecconi nell’esecutivo. Probabile però che il cambio ci sia ugualmente visto il numero di consiglieri della Lega in consiglio. E dunque ora anche la quarta dovrà essere rivista, anche se soltanto nell’incarico di vicepresidente, il posto lasciato vuoto dalla Pincardini. Il prossimo consiglio comunale dovrebbe essere convocato per il 9 settembre e all’ordine del giorno ci saranno proprio i cambi della composizione del consiglio e poi l’organizzazione delle votazioni per le commissioni.

@tulhaidetto

I commenti sono chiusi.