Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 25 ottobre - Aggiornato alle 12:01

Teatro Verdi, piazza Tacito e piste ciclabili a Terni: Salvati ricompatta la maggioranza

Siparietto ‘misoginia’ in consiglio comunale, poi gli attacchi dell’opposizione: «Sfruttate il lavoro del passato per fare campagna elettorale»

di M.S.G.

Se la maggioranza nei giorni scorsi in commissione aveva scricchiolato sulla variazione di bilancio nell’ambito di Agenda urbana, a ricompattarla, in consiglio comunale, ci ha pensato la vicesindaca Benedetta Salvati che ha ottenuto tre approvazioni su tre. In discussione in videoconferenza, per le materie di sua competenza, anche la pavimentazione di piazza Tacito e l’erogazione del finanziamento di oltre 2 milioni, da parte della Fondazione Carit, per il restyling complessivo del teatro Verdi.

Consiglio Terni Da un lato hanno convinto le rassicurazioni della Salvati su un intervento che l’amministrazione intenderebbe comunque fare sulla Ztl mentre intanto sottrae finanziamenti allo scopo per procedere con le piste ciclabili; dall’altro la ripavimentazione della piazza che ospita la fontana dello Zodiaco prevale sulla realizzazione di nuovi guardrail come previsto da mutui e prestiti accesi dalla passata amministrazione. A rendere più stimolante la discussione in sede di lavori del consiglio comunale, ha contribuito il siparietto tra il consigliere di Senso Civico Alessandro Gentiletti e l’esponente di FdI Monia Santini. Alle richieste dell’uno sulla strategia di reperimento risorse per la zona a traffico limitato viste quelle alle quali rinuncia a vantaggio di altre opere, l’altra lo ha accusato di ‘misoginia’ rispetto all’assessore Salvati. Gentiletti sbigottito ha replicato duramente alle parole della Meloniana e, a margine del confronto, anche la capogruppo Fi Lucia Dominici ha voluto esprimersi sull’accaduto: «Credo che la consigliera Santini abbia utilizzato un termine improprio e seguito di un intervento di contestazione forte del consigliere Gentiletti. La misoginia in questo caso non c’entrava nulla. Ad ogni modo sono convinta che tale sentimento sia distante sia dall’uno che d’altro». Ad ogni modo Gentiletti ritiene «inopportuno e proteso a fare campagna elettorale» il modo dell’esecutivo Latini di impiegare i fondi ottenuti dalla passata giunta.

I commenti sono chiusi.