Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 7 dicembre - Aggiornato alle 18:09

Perugia, Giuliano Giubilei si dimette da consigliere comunale: «Tre anni molto importanti»

Decisione presa per un impegno professionale: «Centro sinistra deve tornare a governare la città». Al suo posto entrerà Marko Hromis del Pd

Giuliano Giubilei (foto Fabrizio Troccoli)

di Daniele Bovi

Cambia la composizione del consiglio comunale di Perugia. Tra i banchi dell’opposizione a dare l’addio in modo ufficiale nelle prossime ore sarà Giuliano Giubilei, nel 2019 candidato sindaco contro Andrea Romizi. Da allora il giornalista è stato in consiglio sotto le insegne della civica Giubilei sindaco, la lista con la quale – insieme a Idee persone Perugia – ha tentato la difficilissima scalata a Palazzo dei Priori, fermandosi però sotto il 27 per cento.

Il cambio Giubilei ha deciso di rassegnare le dimissioni a causa di un impegno professionale in Rai che lo porterebbe spesso fuori Perugia. In consiglio al suo posto entrerà il segretario del circolo pd di San Sisto Marko Hromis che, nel 2019, sotto le insegne del Pd (il partito con i resti più alti) aveva raccolto 397 preferenze; con lui nel gruppo dem ci sono la capogruppo Sarah Bistocchi, Francesco Zuccherini, Erika Borghesi, Elena Ranfa e Nicola Paciotti, con un cambio anche degli equilibri all’interno del gruppo dem.

L’addio «I prossimi mesi – commenta Giubilei mercoledì in una nota – richiederanno un grande impegno da parte di tutte le forze di minoranza e di tutti i consiglieri che le compongono. Uno sforzo che servirà affinché il centrosinistra possa tornare a governare il capoluogo umbro dopo dieci anni di immobilismo. Per questo, in presenza di una nuova opportunità lavorativa, che da un lato non mi consentirebbe di garantire una presenza costante ai lavori del consiglio comunale e delle commissioni e che dall’altro potrebbe risultare inopportuna rispetto all’impegno politico-istituzionale, con grande rammarico ho presentato le mie dimissioni da consigliere comunale».

Anni importanti «Sono stati tre anni per me molto importanti. È stata per me un’esperienza totalmente nuova, durante la quale ho avuto modo di conoscere persone di grande spessore e di forte passione politica. Che spesso, ad esempio nei giornali (per parlare di un mondo che conosco) non viene riconosciuta o viene sottovalutata. Per questo auguro buon lavoro a tutti i consiglieri. Anche a quelli della maggioranza, naturalmente. Ma al centro sinistra, in più, auguro di vincere le prossime elezioni».

Hromis «Sono onorato di entrare a far parte del consiglio comunale – spiega Hromis – e motivato a dare un contributo al buon funzionamento delle istituzioni cittadine che hanno la grande responsabilità di incidere sul quotidiano di ogni abitante di Perugia. In particolar modo in questo momento di difficoltà e crisi, sociale ed economica. Lo farò dai banchi del Pd nella cui lista, alle elezioni amministrative del 2019, sono stato candidato e votato da concittadini, ai quali rinnovo oggi gratitudine e vicinanza. Sento forte il senso di responsabilità nei loro confronti, nei confronti di tutti i perugini e della nostra amata città. Che vorrò vivere con sorriso e con spirito costruttivo e propositivo».

Bistocchi «Giuliano Giubilei – dice Sarah Bistocchi – è stato un valore aggiunto per il nostro lavoro in Comune. Negli anni di attività a Palazzo dei Priori, ha portato la sua visione del mondo e la sua conoscenza e competenza al servizio di un progetto e di una squadra. Per questo non possiamo che ringraziarlo e apprezzare la sua estrema coerenza e trasparenza anche nel lasciare l’incarico in Comune, per un ruolo nell’azienda dove è stato protagonista, che non avrebbe comportato incompatibilità con la carica di consigliere, ma solo inopportunità. Questa è la sua matrice e per questo vogliamo ringraziarlo. Giubilei è stato capace di gesti coraggiosi e di gesti eleganti, come quest’ultimo. Una rarità in politica. Ci mancherà».

Croce «In questi tre anni – dice Fabrizio Croce, capogruppo di ‘Idee, Persone, Perugia’ – con Giuliano abbiamo condiviso bile, amarezze, illusioni, ma anche piccole grandi soddisfazioni che ci hanno resi fieri di ciò che stavamo facendo, mentre lo facevamo, e ci hanno dato la forza e gli anticorpi per resistere alle intemperie e reggere l’urto di un intero lustro da trascorrere all’opposizione, dentro una compagnia che abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare e con cui abbiamo condiviso bello e cattivo tempo. Ci mancheranno il suo approccio a volte “british”, a volte sanguigno che ne hanno fatto un profilo condivisibile tra chi cercava un possibile candidato sindaco nella società civile e consigliere comunale apprezzato da una parte all’altra dei banchi della massima istituzione cittadina, ma proseguiremo con un impegno raddoppiato il nostro cammino».

Romizi «Il consigliere Giubilei, con le sue competenze e la sua sensibilità – dice il sindaco Andrea Romizi – è riuscito spesso a farsi parte attiva nel dibattito cittadino cercando sempre, pur nelle diversità dei ruoli, un confronto sincero e proficuo a vantaggio della città e di questa comunità. Al nuovo consigliere, Marko Hromis, il sindaco invia un saluto di benvenuto con i migliori auguri di buon lavoro in seno alla più importante assise cittadina».

Bori e Cristofani «Grazie a Giuliano Giubilei – spiega il segretario regionale Pd, Tommaso Bori – per aver messo a disposizione la sua figura per la comunità riformista e progressista. Con la certezza che non si esimerà dal dare il proprio contributo anche alle sfide del futuro prossimo, porgo a Giubilei i migliori auguri di buon lavoro, continuando a considerarlo parte di una comunità democratica e cittadina, che ha caratterizzato il suo impegno. Sono contento di poter augurare un buon lavoro a Marko Hromis, che subentra in consiglio comunale e raccoglie il suo testimone, un nuovo membro della squadra che inizia il suo percorso e sarà fondamentale nelle partite del future». Ho apprezzato la serietà, la competenza e la professionalità – spiega il segretario comunale di Perugia, Sauro Cristofani – con cui Giubilei ha caratterizzato il proprio lavoro in consiglio comunale. Lo saluto con affetto, ringraziandolo per il contributo per la nostra comunità. Sono anche contento che a prendere il posto di Giubilei sia un giovane come Marco Hromis, attivo nel partito e impegnato per la città, che saprà dare una spinta ulteriore alla forza della nostra opposizione, dentro e fuori da Palazzo dei Priori».

I commenti sono chiusi.