Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 18 agosto - Aggiornato alle 00:11

«Perché il Comune di Norcia paga hotel e ristorante al sindaco e all’assessore per un premio letterario?»

Interrogazione del gruppo di opposizione sulla spesa di 334 euro per la trasferta a Como dell’ottobre scorso

«Perché il Comune di Norcia paga hotel e ristorante al sindaco e all’assessore per un premio letterario?». Lo chiede con un’interrogazione il gruppo di opposizione Noi per Norcia riferendosi alla trasferta a Como del primo cittadino Nicola Alemanno e del componente di giunta Giuseppina Perla, che l’ottobre scorso sono andati in Lombardia per partecipare, con il libro Doppia zona rossa scritto dal sindaco ed edito da Rubbettino, all’ottava edizione del premio internazionale di letteratura. «Si fatica a comprendere le spese sostenute dal Comune per questo evento per un totale di euro 334,49 euro» dice Giampietro Angelini, capogruppo di Noi per Norcia, che con l’atto ispettivo intende «fugare tutti i dubbi sulla vicenda in nome della trasparenza sempre evocata da Alemanno, che con il libro a Como ha anche vinto un premio di mille euro». In particolare, l’interrogazione punta a chiarire «a quale titolo sindaco e assessore hanno partecipato all’evento di Como; eventualmente in quale maniera il Comune è coinvolto nel contratto tra Alemanno e Rubbettino; e se non ci fosse, perché hotel e ristoranti sono pagati dall’ente?».

I commenti sono chiusi.