Quantcast
venerdì 3 dicembre - Aggiornato alle 13:57

Nasce il governo ‘giallo-rosso’: la lista dei ministri, non ci sono umbri

Restano fuori dalla compagine del Conte 2 Marina Sereni e Anna Ascani

La deputata pd Anna Ascani

Non ci sono ministri (o ministre) umbri nel governo Conte 2. Il presidente del Consiglio ha sciolto la riserva davanti al presidente della Repubblica Mattarella, consegnando la lista dei titolari dei dicasteri e giovedì mattina ci sarà il giuramento. Contrariamente alle ipotesi circolate negli ultimi giorni, non ci sono le due esponenti del Pd date per favorite ovvero la folignate Marina Sereni, ex vicepresidente della Camera, e Anna Ascani, esponente renziana di Città di Castello. Potrebbero, chissà, tornare in campo nella partita dei sottosegretari.

La lista Il premier Giuseppe Conte ha letto la lista dei ministri davanti ai giornalisti presenti fuori dallo studio alla Vetrata del Quirinale. Ecco i ministri: Luigi Di Maio agli Esteri; Luciana Lamorgese all’Interno; Alfonso Bonafede alla Giustizia; Lorenzo Guerini alla Difesa; Roberto Gualtieri all’Economia e Finanze; Stefano Patuanelli allo Sviluppo economico; Teresa Bellanova alle Politiche agricole alimentari e forestali; Sergio Costa all’Ambiente; Paola De Micheli alle Infrastrutture e trasporti; Nunzia Catalfo al Lavoro e politiche sociali; Lorenzo Fioramonti all’Istruzione; Dario Franceschini ai Beni culturali e turismo; Roberto Speranza alla Salute. Senza portafoglio: Federico d’Incà ai Rapporti con il Parlamento; Paola Pisano all’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione; Fabiana Dadone alla Pubblica amministrazione; Francesco Boccia agli Affari regionali e le autonomie; Giuseppe Provenzano al Sud; Vicenzo Spadafora alle Politiche giovanili e sport; Elena Bonetti alle Pari opportunità e famiglia; Enzo Amendola agli Affari Europei;

I commenti sono chiusi.