Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 13 agosto - Aggiornato alle 01:56

Italia viva perde pezzi umbri: il senatore Leonardo Grimani lascia il partito di Renzi

L’ex sindaco di San Gemini eletto in quota Pd poi entrato nella nuova esperienza del ‘rottamatore’, aderirà al gruppo Misto

di M.R.

Assieme a Nadia Ginetti era stato nominato solo qualche mese fa coordinatore di Italia viva in Umbria per far sì che il partito si radicasse sul territorio, ma il matrimonio a quanto pare è finito: sabato mattina il senatore Leonardo Grimani ha annunciato ai suoi compagni di viaggio l’addio alla forza politica fondata dall’ex sindaco di firenze Matteo Renzi.

Grimani Eletto in quota Pd a Palazzo madama nel 2018, renziano della prima ora, aveva scelto di seguire il rottamatore nel percorso di scissione dalla segreteria del Nazareno ma qualcosa nel tempo è andato storto e i rapporti si sono incrinati al punto che l’ex primo cittadino di San Gemini, con una breve esperienza anche a capo dei Dem dell’unione comunale di Terni, prima del percorso in Iv, si è in un primo momento fatto da parte ufficiosamente, mancando di partecipare ai confronti del partito, poi è uscito allo scoperto scusandosi appunto per la sua latitanza, giustificata col tentativo andato a vuoto di rinsaldare e recuperare aggiustando il tiro rispetto a scelte non condivise. Con un messaggio inviato nelle chat territoriali di Italia viva, ha fatto sapere che «anche a tutela del progetto politico e della comunità del partito», si farà definitivamente da parte. Il senatore in Parlamento aderirà al gruppo Misto.

I commenti sono chiusi.