Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 17 maggio - Aggiornato alle 18:35

Geranio scoperto alla Cascata delle Marmore, Lega: «Valorizzare il patrimonio botanico»

Il Carroccio chiede alla giunta di Terni più attenzione all’orto didattico e al microambiente dell’area, con peculiarità fuori dal comune

di M. R.

La scoperta del particolare fiore, unico in Italia, denominato Geranium lucarinii Venanzoni & Wagens, lungo le pendici della Cascata delle Marmore, è stata non solo accolta con grande entusiasmo dalla città di Terni, ma ha già avuto un effetto politico considerevole: la richiesta di valorizzare il patrimonio botanico tipico del microambiente umido del sito turistico, diretta al sindaco Leonardo Latini e alla sua giunta, arriva infatti proprio dal partito di maggioranza: in un atto di indirizzo, in particolare, il gruppo consiliare della Lega chiede il recupero funzionale dell’orto botanico, nato con finalità didattiche; in particolare il Carroccio fa istanza all’esecutivo di Palazzo Spada di predisporre il restauro delle infrastrutture dedicate ad ospitare tale giardino soprattutto alla luce del fatto che le peculiarità di quei luoghi nascondono essenze esclusive da pubblicizzare per interessi sia scientifici che turistici. A illustrare l’atto in apertura dei lavori durante la seduta di consiglio comunale, lunedì pomeriggio, il consigliere Marco Cozza.

I commenti sono chiusi.