Quantcast
martedì 7 dicembre - Aggiornato alle 15:40

Elezioni, rush finale: tutti i leader in Umbria. Costa conferma i 3 milioni per i dragaggi

Da Salvini a Zingaretti fino a Berlusconi, Meloni e Di Maio: il programma delle visite

Costa, Pasquali e Chiodini

«La dotazione finanziaria è già stata approvata in sede ministeriale e è al momento alla firma del presidente del consiglio Conte». In visita lunedì mattina nella zona del Trasimeno il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha assicurato che i tre milioni di euro per i dragaggi (a valere sui fondi Cipe) saranno a disposizione in tempi brevi. Accompagnato dai sindaci di Magione Giacomo Chiodini e da quello di Passignano Sandro Pasquali Costa ha visitato il lungolago di Passignano, accompagnato in barca dai pescatori della cooperativa di San Feliciano. Costa ha potuto verificare le condizioni di interramento del bacino, attualmente prossimo al meno un metro dallo zero idrometrico e sindaci hanno illustrato al ministro le principali emergenze ambientali, cioè interramento, alghe, eutrofizzazione, trattamento fanghi e livello acque bacino.

Tutti in Umbria Quella del ministro è la visita che inaugura il rush finale di questa campagna elettorale, che sarà dominato dalle figure dei leader nazionali. Forza Italia mercoledì alle 11.30 porterà a Perugia Mara Carfagna per una conferenza stampa che si terrà alle 11.30 all’hotel San Gallo, e nei prossimi giorni dovrebbe tornare anche Silvio Berlusconi, anche se ancora non ci sono date precise. In Umbria arriverà giovedì e venerdì anche Giorgia Meloni per un tour che toccherà diverse città, e ovviamente tornerà pure Matteo Salvini, anche se per il momento non sono state annunciate con precisione le date. Da martedì a venerdì sarà presente nella regione anche Luigi Di Maio, atteso a Campello sul Clitunno, Trevi, Bastia Umbra, Perugia, Gubbio, Terni «e – spiega in un post su Facebook – tante altre zone. Da domani sarò in Umbria a parlare con tutti i cittadini e gli imprenditori che danno vita a eccellenze che ci rendono orgogliosi di questa regione splendida. Con me ci saranno molti colleghi e amici del M5s, da Paola Taverna, a Giuseppe L’Abbate, a Giancarlo Cancelleri e tanti altri portavoce».

Di Maio «Saremo insieme al candidato presidente Vincenzo Bianconi e tutti i cittadini – continua – che si sono candidati per il Consiglio Regionale. Vincenzo in un’intervista ha dichiarato che, come imprenditore del settore turistico da generazioni, ha imparato dalla sua famiglia a servire senza essere servitore. Ed è questo lo spirito che lo anima e con cui lavorerà, lontano dalle logiche dei partiti. In Umbria vogliamo fare una cosa semplice ma fondamentale: dare voce alla società civile, ai cittadini. È finita l’epoca delle coalizioni finte, nate solo per spartirsi le poltrone, che un attimo dopo il voto si sgretolano lasciando la Regione e i cittadini in totale agonia. Domenica in Umbria la gente avrà la possibilità di votare per cambiare non solo una Regione, ma una mentalità».

I dem Per quanto riguarda il Pd, Nicola Zingaretti sarà martedì a Città della Pieve (18.30) e Orvieto (21), mentre per quanto riguarda la chiusura il leader dem sarà a Spoleto (18.30) e Terni (21), mentre ad Assisi Franceschini parlerà di cultura alle 16.30 all’hotel Valle. Il 23 toccherà al ministro Paola De Micheli che, alle 18, sarà a Perugia per discutere di infrastrutture e alle 21 a Tavernelle, mentre Graziano Delrio sarà alle 18 a Città di Castello e alle 21 a Foligno; appuntamento, sempre mercoledì, con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a Orvieto (12.15) e Terni (15). Giovedì doppio evento sempre con De Micheli (8.30 a Perugia e 10 a Foligno) e con Laura Boldrini (18 a San Giustino e 21 ad Acquasparta); a Spello invece alle 21 ci sarà Francesco Boccia e alla stessa ora, ma a Castiglione del Lago, Roberta Morani. A Marsciano invece, sempre alle 21, incontro con Gianni Cuperlo.

I commenti sono chiusi.