Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 23:38

Elezioni, Alleanza civica: «Liste nei Comuni più grandi. Terni? Vogliamo un posto in giunta»

Arcudi riunisce il coordinamento regionale e sulle alleanze si decide città per città

Nilo Arcudi (foto @Fabrizio Troccoli)

Alleanza civica sarà presente con proprie liste in tutti i comuni con più di 15 mila abitanti, mentre per il rimpasto della giunta di Terni l’organizzazione civica ribadisce di volere un assessorato. Questo emerge dalla riunione del coordinamento regionale andato in scena in videoconferenza e aperto dall’intervento di Nilo Arcudi, presidente del consiglio comunale di Perugia, secondo cui «una chiara identità riformista, liberale, moderata e una puntuale definizione dei progetti per i territori saranno i fattori decisivi per definire alleanze».

Liste nei comuni più grandi All’incontro hanno partecipato Filippo Schiattelli per l’Unione civica Tiferno, Roberto Ranucci per Spoleto civica, Luigi Bastianini per i Riformisti di Assisi, Franco Santarelli per Amelia Civica e Francesco Savo per Nocera Civica, oltre ai rappresentanti dei comuni di Bevagna, Bettona e Montecastrilli: «Tutti hanno espresso la volontà di costruire un percorso libero e autonomo con pari dignità in eventuali coalizioni con i partiti e con la necessità in diversi comuni di poter esprimere candidature a sindaco di espressione civica e qualora non ci siano le condizioni per costruire alleanze e coalizioni con pari dignità, in cui il ruolo dei civici sia adeguatamente valorizzato, si costruiranno percorsi autonomi dalle tradizionali coalizioni ed esclusivamente civici».

A Terni rivendicato un posto in giunta All’ordine del giorno del coordinamento regionale di Alleanza civica non c’erano solo le elezioni, ma anche il rimpasto di giunta atteso a Terni e qui a parlare sono stati il capogruppo di Terni civica Michele Rossi e il coordinatore Giovanni Ceccotti, che sono tornati a battere il ferro «con la necessità di valorizzare a Terni la rappresentanza civica all’interno maggioranza del comune di Terni, al fine di poter esprimere la sensibilità e i valori che i civici hanno apportato in coalizione sia nella fase elettorale che in questi primi anni di mandato». La posizione di Alleanza Civica per l’Umbria  in linea con quella degli esponenti ternani, perché «ritengono che in un contesto di riorganizzazione della giunta sia necessaria la presenza di Terni Civica: non è accettabile che liste civiche con propri gruppi in consiglio e con capacità progettuali riconosciute non vengano poi coinvolti nel governo della città. Ci aspettiamo su questo un chiaro segnale da parte del sindaco Leonardo Latini e la presenza nella nuova giunta di un rappresentante di Terni Civica».

I commenti sono chiusi.