Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 27 gennaio - Aggiornato alle 06:16

È morto l’ex consigliere regionale Roberto Carpinelli. Aveva 57 anni

Ha fatto parte dell’assemblea regionale per tre legislature. Una lunga militanza nella sinistra, dal Pci al Pdci

Carpinelli in consiglio regionale

L’Umbria dice addio a Roberto Carpinelli, per tre legislature consigliere regionale e una lunga militanza nella sinistra umbra. Marscianese classe 1964, Carpinelli è stato dipendente della Provincia di Perugia e, per molti anni, segretario regionale del Pdci, facendo parte anche del comitato centrale e della direzione nazionale del partito. Carpinelli, che ha militato anche nel Pci e in Rifondazione, è stato anche assessore comunale a Marsciano per poi diventare, tra il 2005 e il 2015, consigliere regionale.

Chi era Una passione non solo per la politica e la storia ma anche per lo sport e in particolare per le bocce, arrivando a giocare in Serie A. «Lo ricordo nel suo impegno politico – scrive su Facebook l’ex presidente della Regione Catiuscia Marini – con un carattere determinato e pugnace nel confronto politico, espertissimo di metodi e leggi elettorali. Un “matematico” nel pensiero e nella grande competenza scientifica: terminato il mandato in Regione ci eravamo confrontati sul fatto che riprendesse il percorso universitario. Aveva terminato gli studi in Ingegneria dopo numerosi e brillanti esami».

Bori e Arcudi «Persona dalle grandi doti umane e dalla vivissima intelligenza politica – ricorda il segretario regionale del Pd Tommaso Bori – Carpinelli ha militato con passione e generosità nel campo della sinistra umbra, onorando le istituzioni in cui ha ricoperto importanti incarichi elettivi, dal Comune di Marsciano al Consiglio regionale. Il suo contributo di analisi e prospettiva, anche nel confronto spesso dialettico, è stato prezioso alla nostra comunità e non mancherà il nostro impegno per farne memoria». «Se ne va una grandissima persona – commenta il presidente del consiglio comunale di Perugia Nilo Arcudi – un uomo che ha dedicato con passione e impegno la propria vita soprattutto alla politica e allo sport, facendosi notare per serietà, coerenza e attaccamento alla propria terra».

I commenti sono chiusi.