Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 29 gennaio - Aggiornato alle 23:38

Catastrofe Lega in Umbria: militanti dimezzati e il segretario risponde con le espulsioni

Ricostruita la cronistoria della debacle tra cambi di casacca, elettorato in ritirata, sedi chiuse e abbandoni di dirigenti

Più che dimezzati i militanti – si dice siano passati da 2500 a 1000 – decine e decine di abbandoni e di cambi di casacca fra consiglieri e dirigenti, dodici sedi chiuse, forse anche a Foligno (terza città della regione): la Lega in Umbria è in caduta libera. Lo ha dimostrato anche il recente risultato elettorale che ha visto la percentuale del Carroccio al disotto della media nazionale. I trionfi del 2019 sono solo un lontano ricordo. Ma non basta, Virginio Caparvi, a questa emorragia, anziché rispondere con un confronto a tutto campo, ha deciso di reagire con le espulsioni: la più clamorosa è…Continua a leggere

 

 

I commenti sono chiusi.