giovedì 22 agosto - Aggiornato alle 22:11

Taglio dei bus, frazioni di Marsciano in rivolta: «Senza linea E005 colpiti pendolari e anziani»

Documento di protesta sottoscritto dalle associazioni di San Biagio della Valle, Spina, Mercatello, Badiola, Castiglione della Valle e Villanova

©Fabrizio Troccoli

Riceviamo e pubblichiamo il documento relativo al problema dei trasporti nella zona nord del Comune di Marsciano a causa della soppressione della linea E005. Le Associazioni e le Pro-Loco di tutte le frazioni colpite dal disservizio hanno fatto quadrato, intenzionate a manifestare coralmente ed a farsi portavoce del grande disagio degli abitanti

Le Associazioni e le Pro Loco delle Frazioni della Zona Nord del Comune di Marsciano si mobilitano contro il taglio dallo 07/07/2019 della linea extraurbana di trasporto pubblico E005 che da Spina raggiungeva Pila e successivamente Perugia. Questo provvedimento taglia fuori le frazioni di San Biagio della Valle, Spina, Mercatello, Badiola, Castiglione della Valle e Villanova dalla comunicazione pubblica con il capoluogo di Regione.

Gravissime sono le ricadute per i pendolari che quotidianamente raggiungevano la città in autobus per recarsi al lavoro, fra questi particolarmente colpiti i disabili che non hanno patente e i lavoratori a basso reddito che non possono permettersi i salati parcheggi a pagamento. Stesso discorso per gli anziani che dovranno far ricorso a privati a pagamento o chiedere ai congiunti di prendere permessi dal lavoro per essere accompagnati. Grave anche la situazione per i giovani che perdono l’accesso ai poli scolastici e ai luoghi di ritrovo e di socializzazione concentrati a Perugia.

Questa situazione porterà sicuramente ad un incremento del traffico di auto private in via Settevalli. nella Strada Pievaiola e nella Strada della Collina peggiorando le già lunghe code e le condizioni del fondo stradale, già non certo buone.

Per questo motivo si chiede di trovare una soluzione, anche con mezzi di trasporto più piccoli e meno costosi, che ripristini il collegamento e garantisca ai cittadini della zona Nord del Comune di Marsciano di non rimanere permanentemente isolati. Situazione quest’ultima che avrà sicuramente ricadute negative, oltre che dal punto di vista sociale e lavorativo, anche un pessimo impatto economico sulle attività commerciali locali poiché si andrà a limitare anche la comunicazione fra le frazioni stesse.

Il documento in oggetto è stato sottoscritto dai Presidenti delle seguenti Associazioni:
Circolo C.S.I. San Biagio Della Valle,Presidente Bellini Silvano
A.R.S. Badiola, Presidente Brughini Fabrizio
A.S.S. Polisportiva Spina,Presidente Lanti Giuliano
G.S.C. Mercatello ,Presidente Bardani Giuliano
Pro-Loco San Biagio Della Valle ,Presidente Giuliano Pencelli
Comitato Paesano Pieve Caina ,Presidente Fabio Tanci
Associazione Castiglionese ,Presidente Lamberto Barcaccia
Pro Loco Villanova, Presidente Pasquale Qualatrucci

I commenti sono chiusi.