Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 17:20

Suburbia, dalla musica alla birra un nome di successo: evento autunnale per celebrare un solido legame

L’edizione ‘very british’ del format di Birra Perugia (Birra al tramonto) è un doppio omaggio: allo storico locale undergorund della periferia perugina e alla birra pluripremiata

Birra Suburbia

di Danilo Nardoni

Suburbia. Un nome di successo su vari fronti. Dalla musica alla birra in questo caso. Ed è proprio il legame che unisce ormai da tempo lo storico locale di Ponte San Giovanni con la Birra Perugia, grazie al Classic IPA “Suburbia”, che sarà festeggiato venerdì 8 ottobre. A partire dalle ore 18 torna quindi il format di successo “Birra al tramonto” del birrificio perugino (in località Bufaloro tra San Martino in Campo e Pontenuovo) con un’edizione autunnale e “very british”.

Club alternativo Appuntamento quindi dedicato ai due mondi Suburbia. Si parte chiaramente dallo straordinario locale che trasformò un vecchio cinema della periferia perugina, negli anni ‘80, in un sogno visionario di avanguardia musicale punk-newwave. Due protagonisti di quell’impresa, con i loro vinili, saranno protagonisti: Fofo (Fabrizio Croce) e Giopa (Giovanni Orzella). Musica vinilica 100% “suburbiana” quindi con due colonne portanti delle notti cittadine nel locale, il Norman, che alla fine degli anni ’80 raccolse l’eredità del Suburbia. “Orgogliosi di aver dedicato una nostra birra a questa incredibile storia” ricordano dal birrificio. Storia che la comunità non vuole dimenticare, visto da poco è arrivata anche una bella notizia: la commissione toponomastica del Comune di Perugia ha accettato la proposta di intitolare le scalette dove sorgeva il Suburbia al leggendario club alternativo.

Birra e non solo Quindi protagonista sarà la birra Suburbia, tra bottiglie e fusti. Un’IPA decisamente british, lontanissima da derive fruttate e iper aromatiche, con solo un malto (Maris Otter Floor) e un luppolo (East Kent Golding). Tradizione, tradizione e ancora tradizione. Una birra pluripremiata e non ultimo con l’importante riconoscimento del Bronzo ottenuto a Parma al premio “Birra dell’anno”, il più prestigioso a livello nazionale. Il birrificio non farà mancare però altre birre alla spina, cavalli di battaglia e per tutti i gusti, come la “Calibro7” e una freschissima “Mario Tra 20 Anni”. Come da tradizione del format “Birra al tramonto” che ha accompagnato l’estate al birrificio, ci sarà anche da mangiare: street food tra porchetta e il mitico e raro cicotto (presidio Slow Food), a cura di Natalizi-La Porchetta di Grutti. Insomma, ci sono proprio tutti gli ingredienti per una serata dove poter gridare: God save the beer and the music!

I commenti sono chiusi.