Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 25 luglio - Aggiornato alle 11:57

Premio ‘Roscini-Padalino e Fondazione Cucinelli’, i giovani musicisti vincitori dell’edizione 2021

I 7 premiati potranno seguire corsi di specializzazione e/o di perfezionamento in prestigiosi organismi nazionali o internazionali e suonare con l’Orchestra da Camera di Perugia

Il giovane pianista Federico Pulina

di D.N.

Sono la chitarrista Carlotta Dalia (Borsa di studio da 6000 euro), il pianista Federico Pulina (Borsa di studio da 2500 euro) e la violoncellista Margherita Succio (Borsa di studio da 2500 euro) nella sezione Borse di studio per neodiplomati, e la violoncellista Lara Biancalana, la violinista Giulia Cellacchi, la violista Eleonora De Poi e il violinista Tommaso Santini, per la sezione Borse di studio “Orchestra da Camera di Perugia”, i vincitori della 18ª edizione del Premio “Roscini-Padalino”. Quest’anno, per la prima volta, il Premio ha allargato il proprio campo di azione diventando Premio “Roscini-Padalino e Fondazione Brunello e Federica Cucinelli”, nel segno del ricordo dei generosi donatori che ne hanno reso possibile la nascita – Leandro Roscini e Giancarlo Padalino – e della nuova fondamentale collaborazione con la Fondazione Brunello e Federica Cucinelli.

Borse di studio Riservata a musicisti italiani che abbiano conseguito un diploma di strumento (biennio o triennio in qualunque strumento) presso un Istituto Superiore di Studi Musicali italiano nel triennio precedente l’anno a cui si riferisce il Premio, la sezione Borsa di studio annuale per neodiplomati darà ora ai vincitori l’opportunità di frequentare di corsi di specializzazione e/o di perfezionamento in prestigiosi organismi nazionali o internazionali (la Hochschule di Berna per Margherita Succio, il Mozarteum di Salisburgo per Carlotta Dalia e la Hochschule di Lucerna per Federico Pulina). “In un momento in cui il mondo culturale è in grande sofferenza – sottolinea Fabio Ciofini, direttore artistico della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli – per noi sostenere un progetto dedicato ai giovani talenti è auspicio e speranza di un futuro sicuramente migliore”.

Organico dell’orchestra Altra novità di quest’anno, “per la prima volta – spiega Enrico Bronzi, direttore artistico della Fondazione Perugia Musica Classica onlus – il Premio si è rivolto anche a coloro che desiderano avere accesso alle attività dell’Orchestra da Camera di Perugia, realtà sempre più vivace e propulsiva”. I musicisti vincitori di questa seconda sezione – 4 in tutto – prenderanno parte nell’organico dell’Orchestra da Camera di Perugia alle attività concertistiche della Sagra Musicale Umbra, degli Amici della Musica di Perugia e della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli. A ciò si aggiunge un’esperienza di tutoraggio e di masterclass con musicisti ospiti di chiara fama, che si concretizzerà anche in un’esperienza solistica con l’Orchestra e in attività cameristiche. Info: www.perugiamusicaclassica.com.

I commenti sono chiusi.