Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 9 maggio - Aggiornato alle 12:43

Orvieto pet friendly, via alle riprese per una serie tv sugli animali

‘Inseparabili, storie a 4 zampe’ sceglie la Rupe come set: tra i protagonisti, personaggi famosi per il progetto Foodstock di Arcaplanet

©Fabrizio Troccoli

Il 15 maggio andrà in onda la trasmissione televisiva ‘Inseparabili, storie a 4 zampe’ sul canale La7, dedicato a cani e i gatti. Il format servirà anche a dispensare consigli utili su come instaurare un buon rapporto con i propri animali, anche tramite storie personali di vip.

Puntate Si sono tenute il 13 aprile le riprese della prima puntata. Come si legge nella nota diffusa dal Comune di Orvieto, in totale saranno 12 episodi, dedicati all’amicizia che si instaura tra l’uomo e gli animali, in particolare con il cane e con il gatto. Ad ogni puntata ci sarà un conduttore diverso, cioè l’ospite vip che racconterà il suo rapporto con gli animali in un luogo rappresentativo della professione e della carriera del personaggio narrante. Inoltre, ci sarà la presenza di specialisti, veterinari e nutrizionisti che forniranno consigli utili per creare un rapporto ideale e felice con i propri animali domestici.

Ospiti vip Tra gli ospiti che appariranno, il Comune anticipa i ballerini Raffaele Paganini e Natalia Titova, l’attrice Marisa Laurito, l’ex pallavolista Maurizia Cacciatori, e il conduttore tv, attore e regista Pino Strabioli che racconta il suo rapporto particolare con il cane Mimma. Con lui le amiche orvietane Cecilia, insieme a Baku e Clarice, e Arianna, accompagnata da Lola, che hanno passeggiato a lungo nella città, attraversando il centro storico da piazza Duomo a piazza del Popolo passando per i giardini della Confaloniera e l’Anello della Rupe. La loro partecipazione contribuisce al progetto ‘Foodstock’, la colletta alimentare nazionale promossa da Arcaplanet per contrastare lo spreco alimentare di pet food con donazioni di cibo a favore di associazioni benefiche che si prendono cura del sostegno degli animali bisognosi e che nell’arco dell’anno distribuirà circa 300 tonnellate di cibo equivalenti a 120mila pasti al mese.

I commenti sono chiusi.