Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 18 agosto - Aggiornato alle 01:13

Note dall’Umbria intorno al mondo: ecco il ‘Narnia Festival Opera’

Dal 4 al 16 luglio dieci eventi dedicati al canto e all’opera nel cartellone diretto da Cristina Pegoraro: territorio al centro

Dopo il successo dello scorso anno torna il Narnia Festival Opera. Appuntamento dal 4 al 16 luglio tra Narni, Amelia e San Vito per poi lasciare il palco, dal 19 al 31 luglio, al Narnia Festival con 45 eventi tra musica, danza, teatro e arte.

Narnia Festival Opera La kermesse in programma da lunedì farà da anteprima al Narnia Festival. Entrambe le rassegne sono state ideate dalla pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro e diretti insieme al direttore d’orchestra e compositore Lorenzo Porzio. Si parte lunedì 4 luglio alle 21.30 dalla cattedrale di Amelia con il concerto ‘Note e racconti’ in cui Cristiana Pegoraro eseguirà al pianoforte musiche di Rossini, Beethoven, Chopin e sue composizioni originali, alternandole ad aneddoti e curiosità sui grandi compositori in programma. Special guest della serata Giulio Rapetti Mogol, autore, produttore discografico e scrittore italiano, che riceverà il Premio Narnia Festival – Leone d’argento alla carriera. L’evento è in collaborazione con il Comune di Amelia. Si prosegue mercoledì 6 luglio, alle 21.30, alla cattedrale di Narni con l’esecuzione dello Stabat Mater di Pergolesi, accompagnato dalla lettura del testo di Jacopone da Todi affidata alla voce di Yuri Napoli. A introdurre l’evento sarà Cristiana Pegoraro che per l’occasione indosserà un costume medievale della mostra ‘Narniacostumiecostume’ dedicata alla Corsa all’Anello, che sarà allestita al San Domenico dal 19 al 31 luglio. Questi riferimenti all’Umbria sono i primi di una serie che si ritroverà sia nel Narnia Festival Opera che nel Narnia Festival, a sottolineare il legame con il territorio. La frazione di San Vito di Narni è stata scelta proprio in quest’ottica per ospitare, giovedì 7 luglio alle 21.30, ‘Notte di note’, serata di musica sotto le stelle con 55 cantanti provenienti da ogni parte dell’America per partecipare all’International Vocal Arts Program diretto da Andrea DelGiudice, uno dei percorsi di perfezionamento proposti dalla Narnia Arts Academy. Gli artisti saranno a Narni per tre settimane, impegnati nelle attività concertistiche e didattiche del festival. Sabato 9 luglio sarà la volta di ‘Mythos – tra musica e antiche leggende’, serata ispirata ai grandi miti dell’antichità al teatro comunale Manini di Narni. Ancora i cantanti dell’International Vocal Arts Program proporranno musiche, alcune eseguite in prima assoluta, di compositori americani contemporanei che partecipano al festival. Poi sarà la volta del tradizionale appuntamento con la Messa cantata per soli, coro e organo, domenica 10 luglio alle 11 nella cattedrale di Narni.

Seconda settimana: gli appuntamenti Martedì 12 luglio si torna alla cattedrale di Amelia per ‘A night at the opera’, in collaborazione con il Comune di Amelia, evento con le più belle arie da Mozart a Bizet accompagnate dall’Orchestra del Narnia Festival diretta da Andrea Alessandrini. Giovedì 14 luglio alle 18, la sala espositiva Caracciolo dell’Asp Beata Lucia di Narni ospiterà il concerto ‘La mia Umbria’, in cui Cristiana Pegoraro al pianoforte suonerà sue composizioni dedicate a questo territorio, in un viaggio musicale nel cuore verde d’Italia. All’evento su invito parteciperanno giornalisti provenienti da Stati Uniti, Canada e Inghilterra che scriveranno poi della loro esperienza in Umbria. Si prosegue con ‘Cartoline musicali tra canzoni e racconti’, sabato 16 luglio alle 12 nella sala Alvinio Misciano del teatro comunale di Narni. Un viaggio musicale intorno al mondo di cui saranno protagonisti i cantanti dell’International Vocal Arts Program. Il finale di questo cartellone è affidato all’opera. Venerdì 15 e sabato 16 luglio alle 21 al teatro comunale di Narni saranno messe in scena ‘Dido and Aeneas’ del compositore inglese Henry Purcell, e, in prima mondiale al Narnia Festival, la nuova opera inedita ‘& Aeterna’ di Jake Landau, giovane e ormai celebre compositore proveniente dalla prestigiosa ‘Julliard School’, tra le principali scuole di arti, musica e spettacolo del mondo. L’allestimento, a cura dei registi Andrea DelGiudice e Yuri Napoli, è ambientato in un mondo post-apocalittico dove donne-guerriere regnano su una immaginaria città di Cartagine. Mentre la prima opera riprende le vicende dell’Eneide, introducendo le figure della maga Medea e la dea Giunone, la seconda, su libretto di Emily Garber, segue quelle della figlia di Didone, chiamata Aeterna. Divenuta nuova regina di Cartagine, partirà alla ricerca dei suoi genitori che non ha mai conosciuto in compagnia della sua mentore, la dea Giunone.

Narnia Festival Opera e Narnia Festival sono realizzati con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, braccio operativo della Fondazione Terzo Pilastro-Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, oltre che della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni.

I commenti sono chiusi.