copertina del disco Felona e/and Sorona del gruppo progressive Le Orme
La copertina dell'ultimo disco 'Felona e/and Sorona' de Le Orme

di Danilo Nardoni

Una pagina importante della storia del rock progressivo italiano sta per arrivare a Perugia. Le Orme sono stati, e tuttora lo sono, uno dei gruppi progressive più importanti della scena musicale mondiale e quindi non solo di quella di casa nostra. Insomma, sono uno dei gruppi italiani più amati e importanti, oltre che tra i più conosciuti anche all’estero. «Le grandi emozioni dei nostri concerti sono ispirate dall’energia dei nostri straordinari fan in tutto il mondo. A loro è dedicata la nostra musica»: ad affermarlo sono Michi Dei Rossi (batteria e percussioni), Michele Bon (tastiere, organo, piano, synth e cori) e Fabio Trentini (voce, basso, chitarra 12 corde, chitarra acustica 12 corde), ovvero i tre musicisti che oggi ancora portano in giro il nome de Le Orme e che domenica 29 gennaio alle 21.30 si esibiranno sul palco dell’Afterlife Live Club di Balanzano, locale alla periferia di Perugia (biglietto 15 euro).

Live e nuovo disco Lo scorso anno, per la prima volta nella loro carriera, Le Orme hanno iniziato ad eseguire dal vivo (in versione completa) i loro più importanti album: ‘Collage’, ‘Uomo di pezza’ e ‘Felona e Sorona’. Nel mese di marzo del 2016 hanno presentato il nuovo ‘Felona E/And Sorona’, una rivisitazione con nuove sonorità e nuovi arrangiamenti dello storico album del 1973 presentata nelle due versioni italiano ed inglese. Successivamente hanno iniziato un lungo tour che prosegue ancora in questi giorni, e quindi anche con la loro data perugina. Tutto questo in attesa di pubblicare il prossimo 29 marzo il nuovo album de Le Orme, intitolato ‘ClassicOrme’: «Si tratta di un album sicuramente diverso, con una qualità che a nostro parere supera molti degli altri, frutto di un lavoro ventennale».

La storia Le Orme nascono nel 1966 a Marghera (Ve) da un’idea di Nino Smeraldi (chitarrista, cantante, compositore) con il primo nucleo a quattro elementi composto anche da: Aldo Tagliapietra (voce solista e chitarra ritmica), Claudio Galieti (basso e voce) e Marino Rebeschini (batteria). Ma è nel 1968 che arrivano al primo successo discografico (‘Senti l’estate che torna’), dopo l’ingresso di Michi Dei Rossi e successivamente di Tony Pagliuca, provenienti dal disciolto gruppo degli Hopopi. Aldo, Tony e Michi iniziano così a scrivere la storia del prog. Fino al 1992, anno in cui Tony Pagliuca abbandona definitivamente il gruppo e viene sostituito da Michele Bon. Nel 2009 anche Aldo Tagliapietra annuncia il suo addio alle Orme dopo 40 anni. Gli altri componenti del gruppo, Michi dei Rossi e Michele Bon hanno iniziato a continuare questa storia gloriosa con il nome Le Orme, scegliendo come bassista e chitarrista Fabio Trentini.

Concerti in tutto il mondo Della loro lunga e prolifica carriera si possono segnalare: due dischi d’oro, un premio della critica discografica, un Tour in Inghilterra, la collaborazione con Peter Hammill, le registrazioni nelle sale di incisione di Los Angeles, Londra, Parigi e la realizzazione del primo disco live italiano. La loro discografia si compone di 22 album, diversi singoli più una serie infinita di compilation rimanendo così, nelle vette delle classifiche per molti anni. Negli anni hanno tenuto concerti anche a Los Angeles, San Francisco, Quebec City, Mexico City, Buenos Aires, Rio de Janeiro, Barcellona, Montreal, Tokyo.