Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 17 maggio - Aggiornato alle 17:05

Il rock come antidoto alle ‘Ferite’ sociali e dell’anima: il nuovo EP della band umbra Demagó

Anticipato dal singolo e dal video de ‘Il mio demone’ è uscito in cd e in digitale il lavoro della formazione di Città di Castello

La copertina di Ferite, disco dei Demagò

di D.N.

Quattro brani inediti scritti ed arrangiati dai tifernati Demagó, che rappresentano un punto di svolta a livello stilistico e sonoro, con testi che rimandano alla musica d’autore italiana, spaziando da temi sociali e con riferimenti al mondo del precariato lavorativo fino ad addentrarsi in territori più introspettivi e personali. Il tutto, grazie al nuovo lavoro dal titolo ‘Ferite’ (l’Ep anticipato dal singolo e dal video de ‘Il mio demone’ è ora uscito in cd ed in digitale) avvolto da sonorità che, richiamando la moderna scena rock britannica, riescono a fonderla con quella classica, grazie anche ai continui intrecci di chitarre che contribuiscono a dare freschezza e colore ai brani.

I brani Durante l’ascolto dell’intero EP si incontreranno demoni e fantasmi, buio e luce, tormento e disagio, nel tentativo di accedere alle stanze più nascoste dell’anima e sprofondare negli abissi per trovare la forza di risalire e affrontare il viaggio che potrà portare ad un nuovo inizio ed una nuova redenzione. Tracklist: 01 Il mio demone, 02 Precario, 03 Le mani, 04 Stendimi.

GUARDA IL VIDEO “Il mio demone”

Band I Demagó sono un gruppo formatosi nel 2013 a Città di Castello dall’idea di Carlo Dadi (chitarra), Moreno Martinelli (chitarra) e Emanuele Bruschi (voce). Negli anni si sono susseguiti vari componenti all’interno del progetto che hanno contribuito al raggiungimento di obiettivi comuni. Oggi la line-up di cinque elementi vede Marco Signorelli (batteria) e Luca Moscatelli (Basso). All’attivo un disco autoprodotto intitolato “Linea di confine” pubblicato nell’ottobre 2015 contenente nove brani interamente scritti ed arrangiati dal gruppo che spaziano da un rock più vivace ad atmosfere più cupe e profonde. Il tour promozionale colleziona molte date nel centro Italia, vantando aperture ad artisti come Roy Paci & Aretuska, Rezophonic, Pinguini Tattici Nucleari ed il Banco del Mutuo Soccorso. La frequente attività del gruppo porta all’incontro con l’etichetta ferrarese (R)esisto Distribuzione che getta le basi per un nuovo disco, prodotto da Michele Guberti e Massimiliano Lambertini, con la partecipazione di Manuele Fusaroli, produttore di alcuni dei maggiori dischi indie italiani, presso il Natural HeadQuarter Studio di Ferrara.

I commenti sono chiusi.