Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 20:37

Einaudi a Serrasanta di Gualdo Tadino e Gualazzi a Villa Fabri di Trevi: si arricchisce il programma di ‘Suoni controvento’

Altri suggestivi paesaggi dell’Umbria protagonisti dei concerti di due grandi musicisti molto amati dal pubblico

Ludovico Einaudi

di D.N.

Dopo Francesca Michielin, i Fast Animals and Slow Kids e Levante, altri due concerti si aggiungono al cartellone della quinta edizione di Suoni Controvento, festival estivo di arti performative promosso da Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore. Protagonista questa volta è il pianoforte. L’esperienza musicale del maestro Ludovico Einaudi sposerà il paesaggio naturale di Serrasanta a Gualdo Tadino (31 luglio) con un concerto a cielo aperto accompagnato da Federico Mecozzi (violino e viola) e Redi Hasa (violoncello). Protagonista anche Raphael Gualazzi. Il cantautore e compositore tanto amato dal grande pubblico torna sul palco con un tour estivo che farà tappa nella suggestiva Villa Fabri di Trevi il prossimo 23 luglio. Per entrambi i concerti le prevendite apriranno a breve. Per restare aggiornati www.suonicontrovento.com.

Einaudi Riserve naturali, parchi nazionali, albe, tramonti e cieli stellati per gli undici appuntamenti del Summer Tour di Ludovico Einaudi, che arriva in Umbria il prossimo 31 luglio (ore 16) protagonista di un suggestivo concerto a cielo aperto a Serrasanta (Gualdo Tadino), accompagnato da Federico Mecozzi al violino e alla viola e Redi Hasa al violoncello. L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Gualdo Tadino. Ha camminato molto “Seven Days Walking” di Ludovico Einaudi, dalle passeggiate invernali tra le montagne in cui il disco è nato ai tour intorno al mondo del 2019, fino alle geografie umane dei film premi oscar “Nomadland” e “The Father”. Nell’estate in cui tutto vuole ricominciare, il Maestro riporta la sua musica in cammino nella natura e invita il pubblico a camminare insieme a lui. Un invito a fondere l’esperienza musicale con il paesaggio naturale.

Gualazzi Il 23 luglio a salire sul palcoscenico della splendida location cinquecentesca Villa Fabri a Trevi – borgo che per la prima volta ospiterà il Festival – sarà Raphael Gualazzi che torna sui palchi italiani per un tour estivo che toccherà molte regioni italiane in contesti suggestivi e particolari. Durante l’appuntamento il cantautore e compositore al piano solo ripercorrerà la sua carriera tra brani del suo repertorio e reinterpretazioni di chicche e standard del blues/soul internazionale, oltre a qualche sorpresa, dando nuovamente prova di quella cifra artistica eclettica e virtuosistica che lo ha fatto amare dalle platee italiane e straniere.

I commenti sono chiusi.