Quantcast
giovedì 15 aprile - Aggiornato alle 01:20

Ed Sheeran, è tutto umbro il suo nuovo video ‘Perfect symphony’: duetto con Andrea Bocelli

La versione ‘italiana’ del singolo che sta spopolando sul web vede alla regia il gualdese Tiziano Fioriti con produzione Strani Rumori del trevano Luca Scota

Ed Sheeran con tutto lo staff Strani Rumori

di Danilo Nardoni

Quello tra Ed Sheeran e l’Umbria sembra proprio essere un amore a prima vista. Un amore che il musicista britannico, re del pop e delle classifiche di tutto il mondo, sta coltivando e maturando in maniera sempre più significativa. Dopo aver preso casa a Paciano, dove tra l’altro ha trascorso il recente Capodanno tra selfie, pranzi e cene nei ristoranti della zona, l’artista si è legato anche a professionalità umbre. Dietro il suo nuovo video ‘Perfect simphony’, che neanche a dirlo a venti giorni dall’uscita sta spopolando, c’è infatti uno staff tutto umbro. In particolare sono Luca Scota di Trevi e Tiziano Fioriti di Gualdo Tadino i conterranei dietro a questa sua ultima “sinfonia” che lo vede duettare con il cantante lirico Andrea Bocelli da sempre però molto vicino al pop: Scota ha affidato la regia al giovane filmmaker Fioriti e ha coordinato la produzione grazie al suo studio Strani Rumori, una vera e propria “oasi tecnologica audio-video” immersa nel verde delle colline umbre tra gli olivi trevani.

PERFECT SIMPHONY – IL VIDEO

Perfetta sinfonia Pubblicato online il 15 dicembre scorso, il video è già arrivato a 51 milioni di visualizzazioni (oltre 80 milioni se si considerano alcuni siti fake che hanno pubblicato illegalmente il video) ed è naturalmente in cima alle tendenze su YouTube. La pop star britannica ha voluto così replicare il suo singolo ‘Perfect’, che ha scalato tutte le classifiche e già registrato anche con Beyoncé, con un altro video ufficiale dopo quello girato nella valle di Zillertal in Tirolo. Per farlo ha scelto Andrea Bocelli, con il celebre cantante che è seguito da una decina di anni ormai proprio dalla Strani Rumori di Trevi, azienda audio-video con cui Fioriti collabora da tempo. Nella versione con il tenore, Ed Sheeran canta anche alcuni versi in italiano. Il video riprende tutte le fasi della registrazione, avvenuta in Toscana nella villa di Bocelli a Forte dei Marmi.

Strani Rumori Luca Scota è alla guida di Strani Rumori, un’agenzia creativa e di servizi nata in Umbria, specializzata nella produzione di contenuti multimediali, operante a livello mondiale con un’esperienza consolidata nel campo audio, video e entertainment. Tra i loro attuali clienti, oltre ad Andrea Bocelli («per lui – dice Scota – mi sono sempre occupato sia della produzione video sia in generale di contenuti come scenografie digitali per i suoi tour mondiali»), anche Google, Universal, Sugar Music, Sony Music, Warner Music, Rai, Mediaset, e network televisivi internazionali come BBC, PBS, ABC, Fox, Sky. Anche per il video ‘Perfect simphony’ quindi la squadra che ha lavorato è tutta umbra. «L’idea – afferma Scota – è nata dall’intuizione del production manager Francesco Pasquero della Sugar, casa discografica che segue Bocelli. Tutto poi è venuto fuori grazie ad un grande gioco di squadra perché la produzione esecutiva è stata gestita successivamente da Ivano Berti e dalla figlia Veronica Berti, la moglie del tenore. Per arrivare al coordinamento curato da me con l’affidamento dei vari ruoli: Tiziano alla regia, Cristian Alberini alla fotografia, Michele Ragni come aiuto operatore, Vanni Tagliavento al sound mix e così via, compreso Matteo Fioriti che ha finalmente avuto l’opportunità di incontrare Ed Sheeran, suo idolo musicale». Insomma, tutto si è sviluppato come un grande gioco di squadra, con l’Atlantic, la casa discografica di Ed Sheeran, che si è affidata alla Sugar e loro conseguentemente a Strani Rumori. «Quello che sappiamo con certezza è che il video è piaciuto moltissimo sia a Ed che alla sua etichetta» sottolinea il produttore. «Molti feedback positivi e tanti apprezzamenti da tutto il mondo – prosegue – con nuovi progetti che potrebbero materializzarsi in futuro. Staremo a vedere!».

Tiziano Fioriti Il filmmaker gualdese Fioriti nasce e cresce nel mondo della grafica avanzata e degli effetti visuali per cinema e televisione. Ha lavorato in Inghilterra come artista digitale a blockbuster hollywoodiani come ‘Guardiani della Galassia’, ‘Maleficent’ e ‘300: L’alba di un impero’ e da tempo collabora con lo studio Strani Rumori di Luca Scota, dove ha prodotto e diretto alcuni video musicali con band e artisti umbri e grazie ai quali si è imposto subito all’attenzione del panorama nazionale e internazionale. In particolare con il video ‘Spoon Rest’ dei Wonder Vincent è stato inserito nelle nomination di rassegne dedicate ai videclip in Scozia, Portogallo, Inghiterra e Canada. Riconoscimenti importante per la sua carriera sono stati i premi ‘Best Music Video’ e ‘Best Editing’ ricevuti al Widescreen Film and Music Video Festival di Miami, in Florida. Tiziano Fioriti ha diretto, per il video di ‘Let’s dance’, anche suo fratello Matteo, in arte Jm e pure lui come i Wonder Vincent dentro la scuderia dell’etichetta perugina Jap Records: Jm è un giovanissimo cantautore umbro dalle sonorità r’n’b di cui sentiremo molto parlare visto che è considerato da molti, a ragione, l’astro nascente della musica umbra. Dalle band umbre ad artisti di livello internazionale: questo pertanto è stato il grande salto di Tiziano Fioriti. «In tutti i progetti che ho realizzato in Italia c’è sempre stato lo studio Strani Rumori e soprattutto Luca che ha sempre creduto nei miei progetti, anche quelli più insoliti. Ho conosciuto Luca diversi anni fa e ho capito subito quanto fosse valido. Col tempo ho anche capito di aver trovato un amico vero. In futuro continuerò ad occuparmi di produzione video, effetti visuali (VFX) e Realtà Virtuale (VR) con alcuni progetti in preparazione insieme a Strani Rumori e a Vittorio Barabani, (umbro anche lui!) mio amico e professionista impeccabile. Siamo una squadra unita e affiatata, possiamo fare tantissimo insieme».

Sheeran-Bocelli Il video di ‘Perfect symphony’, brano del cantautore britannico Ed Sheeran riproposto in duetto con Andrea Bocelli, è stato registrato a ottobre nella sala incisioni all’interno della villa del tenore. Qui il cantautore inglese, una delle voci più apprezzate e seguite del momento dopo le vendite dell’album ‘Divide’ e il primato tra gli ascolti nelle piattaforme streaming, è rimasto per alcuni giorni. ‘Perfect’ è forse il brano più romantico dell’ultimo album di Sheeran, ed è stata già riproposta in duetto, con Beyoncé. Ma il cantautore inglese l’ha voluta quindi ricantare in versione orchestrale con Bocelli, precisando che è stato un regalo soprattutto per la generazione di suo padre. Una collaborazione artistica tra i due che nel video, strutturato su una sorta di “presa diretta”, è ben rappresentata. «L’idea del video – spiega il regista – era quella di fare una sorta di backstage perché il giorno che abbiamo girato, Sheeran e Bocelli hanno anche registrato alcune parti della canzone, dalle armonizzazioni fino ai cantati. Quindi l’idea era quella di illustrare non solo il loro lavoro ma anche il contesto intorno ad essi, compresa famiglia, amici e collaboratori dei due artisti». «Ciò che ci rende orgogliosi del nostro lavoro – aggiunge Fioriti – è aver avuto la capacità di illustrare, con naturalezza, l’eccezionalità di un incontro artistico così importante. Era fondamentale per noi trasmettere l’intimità di una situazione così particolare». In un fotogramma del video postato da Sheeran nei suoi canali social per presentarlo scriveva: «Spero che l’amiate quanto l’amo io. Canto anche in italiano, che è davvero divertente». Ed anche nella sua esibizione come ospite durante la Finale di X Factor 2017 al Forum di Assago, Sheeran ha cantato il pezzo intonando sul finale proprio la parte in italiano: «Perché tu stasera sei perfetta per me».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.