Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 novembre - Aggiornato alle 09:36

Anno Perosiano in Umbria, eventi musicali ma non solo: tappa anche a Roma

Gli appuntamenti in onore di Don Lorenzo Perosi sono in programma ad Assisi, Todi, Collevalenza, Spello, Trevi. Finale con tre grandi concerti di musica sacra e oltre 150 artisti coinvolti

Cantoria Nova Romana

Tre grandi appuntamenti con la musica sinfonico-corale (che si terranno ad Assisi, Todi e Roma), una messa solenne, due concerti, una conferenza-seminario, una tavola rotonda ed una presentazione della monografia di Don Lorenzo Perosi. E’ quanto prevede l’Anno Perosiano, kermesse che raccoglie una serie di appuntamenti artistici di estremo pregio, organizzati dall’associazione Fabrica Harmonica in collaborazione con la Provincia Serafica OFM di Assisi, Diocesi di Orvieto-Todi, il Conservatorio di Avellino e il Santuario di Collevalenza (Todi) che hanno preso il via lo scorso 31 luglio per concludersi il prossimo 17 ottobre.

Musica sacra Una manifestazione, con eventi tutti ad ingresso libero grazie al sostegno di Fondazione Perugia, che vuole celebrare i 150 anni della nascita di Don Lorenzo Perosi, prolifico musicista e per molti anni direttore della Cappella Musicale Pontificia Sistina, considerato uno dei compositori di musica sacra più importanti del ‘900. La kermesse ha il patrocinio della Regione Umbria, dei Comuni di Spello e Trevi e gode della collaborazione di: Diocesi di Orvieto-Todi, Corale Porziuncola, Provincia Serafica Ofm San Francesco Assisi, Assisi Pax Mundi, Corale Laudesi Umbri di Spoleto, Corale Cantate Domino di Collazzone, Coro Polifonico Cantoria Nova Romana di Roma, Orchestra d’Archi del Conservatorio di Avellino “Domenico Cimarosa” e Orchestra Internazionale di Roma. L’ingresso ai concerti anche se libero prevede la prenotazione obbligatoria: www.festivalfedericocesi.it, [email protected], 393 9145351, 389 6638112.

Concerto a Todi Il primo degli appuntamenti in programma nei prossimi giorni è quello che si terrà sabato 24 settembre alle ore 21 presso il Santuario di Collevalenza di Todi, inserito nell’ambito dei festeggiamenti per L’Amore Misericordioso, dal titolo “Meditazioni all’organo”. Stefania Mettadelli, organista titolare della chiesa di San Sebastiano a Massa, si esibirà eseguendo musiche di Marco Enrico Bossi (Stunde der Freude op.132 n°5), Padre Davide da Bergamo (Suonatina in Fa maggiore per Offertorio o Postcomunio), Lorenzo Perosi (Centonum n° 67, Trio in Re maggiore), Johann Sebastian Bach (Preludio e Fuga in Sol maggiore BWV 541), Hans-André Stamm (Echoes of joy), Théodore Dubois (Marche Triomphale), Enrico Pasini (Cantabili n° 2 e 10), Louis James Alfred Lefébure-Wély (Sortie in Mi bemolle maggiore) e Mons Leidvin Takle (Power of life).

Tavola rotonda e messa solenne Successivamente la splendida Basilica di Santa Maria degli Angeli di Assisi ospiterà due eventi in programma sabato 15 (ore 11,30 al Refettorietto) e domenica 16 ottobre (ore 11). Il primo giorno è “Perosi ed il movimento ceciliano”, consiste in una tavola rotonda e nella presentazione del Quaderno su Lorenzo Perosi della Collana Colligite Fragmenta, con pubblicazione di mottetto inedito di proprietà del Seminario di Assisi. Interverranno Mons. Valentino Miserachs (direttore di coro e compositore spagnolo, è stato maestro e Prefetto della Cappella Musicale Liberiana della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore e Preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma), Mons. Giuseppe Liberto (direttore di coro e compositore italiano, già direttore della Cappella musicale pontificia sistina) ed il cantore sistino Raimundo Pereira Martinez. L’iniziativa sarà moderata da don Alessandro Fortunati, responsabile cultura della Diocesi di Orvieto-Todi. Domenica 16 ottobre, invece, ad accompagnare la Messa solenne saranno le musiche di Lorenzo Perosi eseguite dalle corali Porziuncola di Assisi, Laudesi Umbri di Spoleto, Cantate domino di Collazzone, dal Coro Polifonico Cantoria Nova Romana e dall’Orchestra d’archi del Conservatorio Cimarosa di Avellino.

Programma Grandi protagonisti saranno quelli che daranno vita ai tre momenti clou della kermesse: i concerti sinfonico-coralidedicati alla produzione di Lorenzo Perosi. Si terranno sabato 15 ottobre (ore 21) presso la magnifica Basilica Superiore di San Francesco di Assisi, domenica 16 ottobre (alle ore 21) nel suntuoso Duomo di Todi e lunedì 17 ottobre (ore 19) presso la Basilica Sant’Ambrogio e Carlo al Corso di Roma. Tre grandi appuntamenti che vedranno protagonisti oltre 150 artisti con: Don Lorenzo Romagna all’organo (cappellano Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta e direttore dell’Ufficio Liturgico della Diocesi di Orvieto-Todi), le corali della Porziuncola di Assisi, dei Laudesi Umbri di Spoleto, della Cantate domino di Collazzone ed il Coro Polifonico Cantoria Nova Romana. Maestri di coro saranno padre Matteo Ferraldeschi, don Lorenzo Romagna ed Annalisa Pellegrini. Ad esibirsi anche l’Orchestra del Conservatorio Cimarosa di Avellino, diretti da Mons. Valentino Miserachs. L’organico si implementerà nel concerto del 17 ottobre a Roma dove, oltre ai già citati artisti, si unirà all’esibizione anche l’Orchestra Internazionale di Roma. Il concerto romano vedrà anche la collaborazione dell’UNAR (Unione Associazioni Regionali di Roma e del Lazio), dell’Associazione Piemontesi a Roma e dello Studio di pubbliche relazioni Scopelliti -Ugolini di Roma.

Anteprime Le iniziative inserite nel cartellone dell’Anno Perosiano erano cominciate nei giorni scorsi con due appuntamenti inseriti all’interno della 15esima edizione del Festival Federico Cesi. Il primo si è tenuto lo scorso 31 luglio presso il palazzo Comunale di Spello con un concerto di musica da camera eseguito dagli Archi Ensemble Lirico Italiano. Venerdì 2 settembre, nella seicentesca villa Fabri a Trevi, invece si era svolta una conferenza-seminario di Raimundo Pereira Martinez dal titolo “La Vocalità di Lorenzo Perosi”.

Fabrica Harmonica L’Anno Perosiano è nato da un progetto dell’associazione Fabrica Harmonica, nata nel 2008 e fortemente impegnata nella diffusione della musica classica, in quanto nel 2022 ricorrono i 150 anni dalla nascita di uno dei compositori di musica sacra più importanti del ‘900: Lorenzo Perosi. L’associazione Fabrica Harmonica, che ha il suo perno nella provincia di Terni (con particolare insistenza nella zona di Acquasparta e Montecastrilli), è attiva nel campo della ricerca musicale, valorizza il patrimonio umbro culturale attraverso serie concertistiche dedicate, esecuzioni di prime internazionali, nuove riedizioni di inediti in tempi moderni. Attiva anche nel campo della didattica, fin dal 2008 organizza campus estivi a carattere musicale anche per i più piccoli. Oltre alle 15 precedenti edizioni del Festival “Federico Cesi – Musica Urbis”, manifestazione culturale umbra che principalmente si occupa di musica classica, l’associazione ha realizzato i seguenti progetti: Musicampus Festival (12 edizioni); Choir Winter Fest (9 edizioni); la Carmen a Fumetti (elaborazione per soli, coro e orchestra giovanili della Carmen di Bizet); Orchestra Internazionale di Roma – Solisti con Orchestra; Stagione Sinfonica OIR (Roma, 6 edizioni) Inside The Music – incontri con il Maestro (9 edizioni); FH Giovani (12 edizioni); Tu Es Petrus – esecuzione in epoca moderna di brani inediti della Cappella Giulia di Roma; “Il Martirio di San Terenziano” Oratorio di A. Caldara in esecuzione moderna dopo 300 anni (Todi 2018, Trevi 2019, Acquasparta 2021); Virtuoso Guitar; Concorso e Rassegna Nazionale Giovani Musici dedicato agli Under 18 (15 edizioni).

I commenti sono chiusi.