Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 19 gennaio - Aggiornato alle 21:19

Tastevin 2022, a Milano trionfa il Ciliegiolo Ramici della cantina Bussoletti di Narni

Svolta produttiva e attenzione ai vitigni dimenticati, ennesimo riconoscimento per il vino del produttore attento al territorio

 

Ennesimo riconoscimento al Ciliegiolo Ramici 2018 di Bussoletti, che lo vede insignito anche dei Tre bicchieri Gambero rosso, dei Cinque Grappoli della guida Bibenda edita dalla Fis e delle Quattro Viti della guida Ais: a Milano all’edizione 2022 di Vitae, la guida ai vini edita dall’Associazione italiana sommelier, sono state premiate le 22 etichette che si sono aggiudicate il Tastevin 2022, un premio nazionale che vede sul podio il vino umbro con le motivazioni di aver contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine, che rappresenta un modello di riferimento di indiscusso valore nella rispettiva zona, riportando all’attenzione del settore vitigni dimenticati.

Leonardo Bussoletti Un premio per ricordare a tutti come il Ciliegiolo fosse un vitigno poco apprezzato, mentre oggi rappresenta un valore per il territorio. La rivincita dei ‘leggeri’, la scommessa di Bussoletti, il successo del vino che il produttore narnese traduce in amore per la propria città contribuendo alla conservazione del patrimonio artistico oltre che al marketing territoriale portando il nome di Narni in giro per l’Italia a riscuotere premi.

I commenti sono chiusi.