Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 20:50

Perugia, la pizza gourmet di ‘Marghereat’ sbarca a Elce: «Vi presento il mio impasto speciale»

Il 1 giugno l’inaugurazione della prima pizzeria di Gennaro Apostolico: «Sarà una fusione di tradizione e innovazione»

Gennaro Apostolico titolare di Marghereat ©Fabrizio Troccoli

di Iv. Por.

Ha 33 anni ma è già molto conosciuto nel giro delle pizzerie di Perugia e ora ha deciso che è giunto il momento di fare il grande salto e mettersi in proprio. Gennaro Apostolico, nome che non lascia molti dubbi dubbi sulle sue origini partenopee, si sta preparando ad aprire il suo primo locale. Si chiamerà Marghereat, per rappresentare la volontà di fondere la tradizione con l’innovazione, e verrà inaugurato martedì 1 giugno alle 18 in via Annibale Vecchi 60, nel cuore del quartiere di Elce.

FOTOGALLERY: IL NUOVO LOCALE

Pizza per passione «Quella per la pizza e gli impasti è la mia grande passione, quasi un’ossessione perché se devo leggere qualcosa vado sempre lì. Mi piace sperimentare prodotti e processi e ora potrò farlo nella mia pizzeria in cui, come faccio già da diversi anni, punterò fortemente sul prodotto di qualità». Gennaro ha iniziato la sua carriera da aiuto pizzaiolo dentro i locali a Napoli, quando era giovanissimo, ma è a Perugia che, passo dopo passo, si è guadagnato la responsabilità di gestire una pizzeria a 360 gradi. Tanti i locali girati, dall’esordio all’Etruschetto di corso Garibaldi ai quattro anni a Pizza & Musica di via della Viola fino alle più recenti esperienze all’Impasto e Verace.

La novità Il suo pallino, appunto, sono gli impasti. «Per la mia pizzeria ho deciso di puntare su una novità per la piazza di Perugia, un impasto indiretto. Sarà una pizza leggerissima, che verrà poi condita con prodotti di alta qualità sia per le pizze classiche che per quelle più fantasiose. Ad esempio in menu ce ne sarà una con il baccalà».

Non solo pizza Il locale avrà circa 60 posti all’interno e altrettanti fuori e, oltre alla pizza, ci saranno gli antipasti fritti e i dolci che, anche loro, strizzeranno l’occhio alla tradizione napoletana. Per la birra, invece, si punterà a una artigianale italiana dal gusto belga come la Birra del Borgo che sbarca per la prima volta a Perugia e ha sposato il progetto di Apostolico. Ovviamente la pizzeria si prepara a una inaugurazione in pieno rispetto delle norme anti Covid e prevede fin da subito il servizio da asporto e a domicilio.

I commenti sono chiusi.