Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 5 agosto - Aggiornato alle 23:32

Grenaches du Monde 2021, bene l’Umbria: 5 ori con i vini a base di Gamay del Trasimeno

All’appuntamento internazionale dedicato ai migliori vini a base Grenache, tra gli italiani ai primi posti anche quelli di quattro cantine lacustri

Uve gamay al lago Trasimeno

di Danilo Nardoni

I Gamay del Trasimeno sono tornati anche nel 2021 ad essere protagonisti con premi ottenuti al ‘Grenaches du Monde’, concorso riservato ai migliori vini a base Grenache. L’Umbria conquista così ben 5 ori con i suoi vini a base di Gamay del Trasimeno. Sono stati infatti da poco elaborati i dati delle sedute di assaggio e sono stati resi disponibili i risultati. La maratona di Grenaches du Monde 2021 sì è conclusa con le degustazioni ad Ascoli Piceno, ultima delle quattro tappe di questa versione itinerante del Concorso Internazionale. I vini italiani hanno raggiunto degli eccellenti risultati con ben 62 medaglie (44 oro e 18 argento) su 145 vini presentati, tutti nella categoria con Grenache maggiore dell’85% (il concorso prevede anche la categoria con Grenache inferiore all’85% ma superiore al 50%).

Gamay e cantine da Oro Subito dopo Sardegna e Marche c’è l’Umbria che conquista 5 ori. Appartenente alla famiglia dei Grenache, stretto parente di Tai Rosso, Granaccia e Cannonau, il Gamay del Trasimeno si caratterizza per un colore rosso rubino luminoso, con sfumature granate e sentori intensi di lampone, amarena e mirtilli. Questi i vini e le cantine del Trasimeno premiate: due gli ori assegnati a Madrevite con la Bisbetica Rosè (Umbria IGP – 2020) e Opra (Trasimeno Doc Gamay del Trasimeno – 2019); e poi Divina Villa della Cooperativa Cantina del Trasimeno (2019 – Doc Trasimeno Gamay), Etrusco di Coldibetto (2018 – Doc Trasimeno Gamay) e Fontinius della Società Agricola Casaioli (2018 – Doc Trasimeno Gamay).

I commenti sono chiusi.