Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 23:15

Foodcommunity Awards 2022, tre ristoranti umbri sul podio dell’evento che guarda alla crescita del business

‘Best Practice – Rigenerazione urbana’, ‘Experience dell’anno’ e ‘Miglior format regionale’ i premi assegnati a l’Acciuga di Perugia, Il Frantoio di Assisi e il Testone

Lorenzo Cantoni, Marco Lagrimino e Lorenzo Trottolini

Con i ristoranti L’Acciuga di Perugia, Il Frantoio di Assisi e il Testone, l’Umbria si aggiudica un triplo riconoscimento sul palco del Foodcommunity Awards 2022. L’evento che ha visto assegnare una cinquantina di premi tra quelli consegnati a chef, ristoranti, format, concept, e insegne del settore food & beverage che si sono contraddistinti nell’ultimo anno per la crescita del business, si è tenuto all’hotel Principe di Savoia a Milano. Un grande risultato per il mondo del fine dining e dell’enogastronomia umbra, che con queste tre ormai grandi realtà si è resa protagonista tra le eccellenze imprenditoriali nel mondo food & beverage.

Crescita del business Giunto alla sesta edizione, il prestigioso appuntamento rappresenta il risultato di un processo di analisi di dati redazionali e di risultati emersi dalle ricerche effettuate nel corso degli ultimi dodici mesi dalla redazione di Foodcommunity.it, la cui valutazione ha tenuto conto delle informazioni pubbliche di natura economica, industriale e commerciale riguardanti i candidati nel periodo di riferimento.

Premi e motivazioni L’Acciuga ha vinto il premio “Best Practice – Rigenerazione urbana” per la “doppia sfida (vinta) per lo chef Marco Lagrimino: portare una stella nella periferia di Perugia e così rivalutare la zona, e far apprezzare il pesce in Umbria”, ritirato dallo stesso Lagrimino; a Il Frantoio di Assisi è stato assegnato il premio “Experience dell’anno” per “una cucina che racconta l’anima contadina dell’Umbria più pura, dove l’olio extravergine d’oliva fa parte di ogni portata: in estrazione, sferificato o semplicemente aggiunto a filo a completamento del piatto”, ritirato dallo chef Lorenzo Cantoni. “Miglior format regionale” per il Testone, ritirato da Lorenzo Trottolini, locale che “ha saputo codificare la ricetta della torta al testo tipica umbra per creare un format da esportazione su Milano, sia in centri commerciali che in retail. A breve lo vedremo all’estero”.

I commenti sono chiusi.