Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 20:50

Eurochocolate torna a ottobre ma non a Perugia. Il claim: «Ne abbiamo piene le scatole»

Dal 15 al 24 la kermesse del cioccolato si farà in versione indoor ad Umbriafiere di Bastia: «Anno di transizione poi doppia edizione nel 2022»

«Ne abbiamo piene le scatole». Un’affermazione legata alla pandemia, ma soprattutto il claim dell’edizione 2021 di Eurochocolate che, dopo un anno di stop forzato, torna anche se non a Perugia. Dal 15 al 24 ottobre la kermesse del cioccolato si farà ad Umbriafiere di Bastia. Ad annunciarlo il patron Eugenio Guarducci. Protagoniste le scatole di latta, ovviamente piene di cioccolato.

Anno di transizione L’edizione 2021 di Eurochocolate vuole rappresentare «un importante segnale di ripresa sia per il comparto produttivo afferente al mondo del cioccolato che per quello turistico, entrambi duramente penalizzati in questo ultimo anno». Gli organizzatori parlano comunque di «anno di transizione» e dell’impossibilità di programmare un’edizione nella consueta cornice del centro del capoluogo umbro. «La scelta, presentata alla Regione Umbria e al Comune di Perugia – spiegano – nasce dell’esigenza di mettere in scena un’edizione, a suo modo straordinaria, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza previsti per il settore fieristico, la cui ripartenza è già fissata per il prossimo 1o luglio». Resterà comunque «un episodio simbolico in Piazza IV Novembre, a testimoniare il forte legame con quella che ogni anno a ottobre si trasforma in una vera e propria Capitale del Cioccolato».

La scelta delle scatole Il claim, come detto, richiama la metafora della scocciatura ma anche l’uso delle scatole di latta. «Durante questo ultimo anno – dichiara Eugenio Guarducci – siamo stati in tanti ad aver contribuito al fortissimo incremento di cibo in scatola. Ogni volta che aprivo una scatoletta di tonno, di zuppa di cereali o di passata di pomodoro mi domandavo come mai il mondo del cioccolato non avesse mai fatto un uso convinto di questa tipologia di packaging, altamente sostenibile e concettualmente molto interessante. Abbiamo cosi provato a riempire alcune scatole di varie forme con differenti tipologie di cioccolato e ci siamo accorti che il risultato era così interessante da unirlo, poi, ad un’esclamazione che non ha bisogno di spiegazioni».

Anteprima a Pasqua 2022 A Umbriafiere la manifestazione spera di restare solo per il 2021. Infatti già si programma un ritorno a Perugia nel 2022 addirittura con una doppia edizione. La prima dal 7 al 10 aprile, a ridosso della Pasqua, con un Eurochocolate “A passo d’uovo”, mentre dal 14 al 23 ottobre si terrà la tradizionale dieci giorni con il consueto format che ha reso celebre l’evento in tutto il mondo. «Sarà quindi – dice Guarducci – una sorta di Lascia&Raddoppia che, responsabilmente, abbiamo dovuto mettere in campo non rinunciando però alla nostra innata voglia di catturare l’interesse del grande pubblico che, il prossimo ottobre, sarà coinvolto in un’esperienza diversa dal passato ma certamente non meno intensa e coinvolgente».

Collegamenti e sicurezza I tre padiglioni di Umbriafiere, facilmente raggiungibili grazie ai rapidi collegamenti viari, accoglieranno altrettante coloratissime aree tematiche caratterizzate da importanti scenografie: Chocolate Experience, Chocolate Show e Funny Chocolate. Didattica, intrattenimento, degustazioni guidate, gioco, laboratori per bambini, animazione e un grande mercato del cioccolato accompagneranno la visita dei chocolovers che potranno accedere ordinatamente all’evento grazie alla messa a punto di un servizio di controllo degli accessi che farà anche leva sul ticketing (su prenotazione, a partire dai prossimi giorni, e sul posto durante l’evento) accompagnato da golosi omaggi. Quanto ai possibili rischi di un evento al chiuso si sta già pensando a un accesso con il “green pass” che verrà messo in campo dal governo per i vaccinati ma anche con test rapidi all’ingresso. Nella speranza, ovviamente, che in autunno l’incubo della pandemia sia alle spalle.

 

I commenti sono chiusi.