Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 7 maggio - Aggiornato alle 21:14

Dal Pampepato di Terni ad ‘armetti maggio’, ecco tutti i segreti del cocktail Furium

Viparo, caffè, mosto d’uva e l’omaggio al poeta Furio Miselli in qualche sorso: può essere servito con una spolverata di pepe

di M. R.

Gente Cantamaggio ha il quartier generale tra il bancone del Bla bla bla bar e Radio Passeggiata che ha sede esattamente all’interno dello stesso locale, in via Cavour, con vista sul parco Ciaurro; evidentemente fonte di ispirazione, perché il collettivo maggiaiolo che dallo scorso anno cerca di mantenere vive le tradizioni della città di Terni, oltrepassando i limiti imposti dalla pandemia di Covid-19, non smette di sorprendere e quando ha pensato di farlo con l’aperitivo, la disponibilità di Marco Natali ha fatto il resto: «La strada era già scritta – racconta il bartender – così quando Simone Santocchia (uno dei titolari del Bla bla bla e rappresentante di Gente Cantamaggio ndR) mi ha chiesto di pensare ad un elisir per ‘armette maggio’ (da intendersi come il risveglio dell’amore passionale contestuale allo sbocciare della primavera) la risposta era già pronta».

LA PREPARAZIONE STEP BY STEP

Marco Natali mette la firma sul Furium «L’idea – racconta il bartender – era fare un drink che ricordasse il Pampepato, uno dei prodotto gastronomici più iconici della città. L’aperitivo italiano dove si miscela vermouth, bitter e gin è di casa a Terni – chiosa Natali -; il Baldo, inventato da Andrea Barbaccia del Met ne è un valido esempio. Furium sostituisce il classico bitter con il Viparo, sponsor dell’iniziativa. Caffè e mosto d’uva vanno a rendere il drink più leggero e riportano ai sapori del dolce natalizio. Gli andava dato un nome, ho scelto ‘Furium’ in onore di Furio Miselli, personaggio iconico e iniziatore del Cantamaggio. Abbiamo così pensato di lanciare questo drink facendo imbottigliare 10 ready to drink (cocktail premiscelati pronti da servire) a 10 locali di amici e colleghi che hanno sposato l’iniziativa».

Dal Pampepato all’armetti maggio Il drink potrà essere trovato in questa versione nei seguenti locali: Bla bla bla, Met, D’istinto Cafe, Umami, Holy Food, Caffè Repubblica, Caffe del Corso, Pasticceria Valentina, Il Convivio, Caffè Garibaldi. L’associazione Gente Cantamaggio ha anche pubblicato una ricetta step by step che permette a chiunque di prepararsi un litro di Furium, da potersi poi servire comodamente dalla bottiglia. Il drink ha una gradazione alcoolica di circa 15 gradi. I consigli dell’esperto: «Va servito 100 ml di prodotto in un bicchiere basso da old fashioned colmo di ghiaccio. Una volta mescolato per freddarlo, si può completare con una fetta d’arancia, spolverata di cacao o pepe nero».

I commenti sono chiusi.