Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 26 settembre - Aggiornato alle 08:13

Il manager umbro Francesco Milleri nominato amministratore delegato di EssilorLuxottica

Il braccio destro di Del Vecchio prende le redini del gruppo italo-francese. Gli auguri dalla sua Città di Castello

Francesco Milleri

Il manager umbro Francesco Milleri, 61 qnni di Città di Castello, è il nuovo amministratore delegato di EssilorLuxottica, colosso internazionale leader nel settore degli occhiali di fascia alta, di lusso e sportivi. Negli ambienti del business la nomina viene letta con una vittoria dello storico patron di Luxottica, Leonardo Del Vecchio, oggi 85enne, che riesce ad imporre un suo uomo al vertice del gruppo nato dalla fusione coi francesi di Essilor. Il Cda ha infatti conferito tutti i poteri esecutivi a Milleri e Paul du Saillant quale vice ad, fino alla nomina del nuovo Consiglio di amministrazione da parte dell’assemblea annuale degli azionisti del 2021. Paul du Saillant diventa anche presidente e amministratore delegato di Essilor International.

Milleri: l’uomo di Del Vecchio Cooptato nel Consiglio di amministrazione di Luxottica Group il 1° marzo 2016 come Amministratore con funzioni vicarie, il 29 aprile 2016 è stato nominato vice presidente di Luxottica Group S.p.A. con il compito di coadiuvare e assistere il presidente esecutivo nell’esercizio delle sue competenze. Il 15 dicembre 2017 è stato nominato Amministratore delegato del Gruppo, mantenendo la carica di vice presidente. Nel 1983 si laurea con lode in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Firenze, dove matura anche un’esperienza come assistente alla cattedra di Economia Politica tra il 1984 e il 1986. Consegue nel 1987 un MBA in Business Administration con alto merito alla Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Luigi Bocconi di Milano e un biennio di specializzazione in Corporate Finance alla Stern School of Business della New York University, come assegnatario della borsa di studio “Donato Menichella” della Banca d’Italia. Tornato in Italia, inizia nel 1988 la sua carriera di consulenza aziendale per grandi gruppi italiani e multinazionali. Opera in numerosi settori dalla meccanica ai beni di consumo, dalle istituzioni finanziare al farmaceutico maturando una solida esperienza internazionale. Affianca all’attività di consulenza direzionale l’avvio e la gestione dal 2000 di un gruppo di aziende focalizzate sulle tecnologie informatiche e lo sviluppo di sistemi esperti di automazione digitale. È Consigliere di Amministrazione inoltre della Fondazione Leonardo Del Vecchio e di IEO Istituto Europeo di Oncologia. Francesco Milleri porta al Board la sua esperienza come leader strategico di aziende globali e la sua comprovata capacità di innovare i business attraverso tecnologie e infrastrutture digitali.

Orgoglio tifernate Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, si è congratulato con il neo “ad” esprimendo a nome della giunta, del consiglio comunale e della comunità tifernate «profonda soddisfazione per questo ulteriore e prestigioso incarico a livello internazionale che segna ancora di più la carriera di un tifernate illustre da sempre legato alla sua città, alla sua gente e tradizioni». «Francesco Milleri – aggiunge Bacchetta – un amico da sempre fin dai tempi del Liceo, grazie alle sua preparazione e tenacia ha scalato tutte le tappe più significative in seno al prestigioso gruppo internazionale raggiungendo ora il vertice operativo rimanendo però sempre vicino alla sua città e negli ultimi anni con una iniziativa di grande valore sociale ed economico come il rilancio del complesso termale e ricettivo di Fontecchio. La riapertura a pieno regime dello stabilimento termale e della struttura ricettiva – ha precisato Bacchetta – sarà un segnale importante del comparto turistico del nostro territorio e non solo».

 

I commenti sono chiusi.