Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 5 agosto - Aggiornato alle 22:09

Crisi complessa, si riunisce a Terni la commissione Industria del Senato

Organismo parlamentare in missione istituzionale, al via le audizioni

Tra una Treofan da reindustrializzare, un’Ast in vendita, un concordato Ami da vagliare a breve, una speranza per le più piccole imprese del territorio e un mondo del Lavoro per molti versi da ripensare, secondo le indicazioni delle principali sigle sindacali, resta aperto il tema dell’Area di crisi industriale complessa per cui l’assessore allo Sviluppo economico Fioroni parla di aggiornamento dell’accordo di programma: martedì 15 giugno, presso la prefettura di Terni è in programma una missione istituzionale della commissione Industria del Senato, nell’ambito dell’indagine sulle aree di crisi complessa del Paese.  Dopo Taranto, Gela e l’area di crisi delle Marche, ora tocca alla Conca. Durante gli incontri verranno ascoltate le istituzioni, Regione Umbria e Comuni di Terni e Narni e le parti sociali, per una serie di incontri che coinvolgeranno anche i rappresentati del sistema imprenditoriale ternano.

Lega «Siamo onorati di prendere parte a questa missione istituzionale che ci permetterà di comprendere e integrare meglio le prossime soluzioni legislative per il nostro territorio, anche in relazione alla disponibilità messa in campo dal Pnrr – affermano in una nota i senatori della Lega Lucidi e Alessandrini -. Terni – proseguono – è da sempre il baricentro industriale della Regione e del centro Italia, che nel corso degli anni ha saputo non soltanto esprimere eccellenze di rilievo, ma è riuscita anche ad adattarsi ai cambiamenti e alle esigenze che arrivavano dal mercato e dall’industria massima attenzione dunque per un territorio importante, ma a volte anche fragile, che deve essere rispettato e valorizzato».

I commenti sono chiusi.