Quantcast
mercoledì 28 settembre - Aggiornato alle 01:26

‘Umbriamico’, rete regionale umbra di cooperazione e solidarietà internazionale

Dall’Umbria al mondo per una collaborazione a tutte le latitudini con associazioni, Onlus, Ong, cooperative sociali, commercio equo solidale e agricoltura sociale

I rappresentanti della rete Umbriamico

di D.N.

Una rete formata da ventuno soggetti tra associazioni, Onlus, Ong, cooperative sociali, commercio equo solidale e agricoltura sociale, provenienti da molte parti del territorio regionale (Perugia, Terni, Foligno, Orvieto, Ponte San Giovanni, Acquasparta, San Giustino, Deruta, Nocera Umbra). Tutti impegnati con attività e progettualità diffuse e con un impegno di carattere sociale e di inclusione culturale per la solidarietà, la cooperazione territoriale e internazionale. Martedì 3 marzo nella sala del Cinema Méliès (Casa dell’Associazionismo di Perugia) si è costituita questa rete regionale umbra di cooperazione e solidarietà internazionale ‘Umbriamico – Umbria Mondo in Comune’.

Cooperazione e solidarietà A sei anni dall’approvazione della legge n. 125 del 2014 sulla cooperazione, fino ad arrivare all’attuale riforma del Terzo Settore, la costituzione della rete ha come fondamento il raggiungimento degli obiettivi previsti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. In questo senso la rete opererà per favorire nell’opinione pubblica regionale un dibattito e un’azione concreta sugli obiettivi di sviluppo sostenibile OSS/SDGs che proseguono gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio per portare il mondo e anche l’Umbria sulla strada della sostenibilità attraverso il contrasto alle nuove povertà, l’integrazione, il dialogo e la promozione sociale e culturale per un’idea di solidarietà e cooperazione a tutte le latitudini. Durante l’assemblea è stata eletta all’unanimità presidente della rete Umbriamico Manuela Vena.

Associazioni Di seguito le associazioni che fanno parte della rete: Tamat NGO, ARCI Umbria APS, Key&Key Communications, Fuori di Zucca, IPO – Increasing people opportunities, Il Ponte d’Incontro 3.0, AUSER Volontariato Perugia Media Valle del Tevere, Royal International, Associazione Culturale Smascherati, Associazione Culturale Peruviana Alma Andina, ASTRA APS, Associazione Umbria Equosolidale, Ariel Cooperativa Sociale, Ponte Solidale s.c.s., Associazione Culturale FIDEM, Associazione L’ARCOBALENO E IL MARE Humanitarian Onlus, Associazione Namastè Onlus, Associazione Culturale Latinoamericani Sin Fronteras, Associazione Bottegart, Un Ponte per…, Associazione Diamante Nocera Africa Insieme.

I commenti sono chiusi.